in

Greta Garbo: la nascita della Divina

Era i 18 settembre 1905 quando a Stoccolma nasceva Greta Lovisa Gustafsson da tutti poi conosciuta come Greta Garbo, la Divina. L’attrice svedese, in grado di ammaliare tutto il mondo del cinema per la sua bravura e con il suo fascino misterioso già da bambina amava fantasticare e recitare oltre che organizzare spettacoli più che giocare insieme ai coetanei tanto da arrivare a dire: “Non ricordo di essere stata davvero bambina come molti miei altri coetanei, ma il gioco preferito era fare teatro: recitare, organizzare spettacoli nella cucina di casa, truccarsi, mettersi addosso abiti vecchi o stracci e immaginare drammi e commedie”.

Determinata più che mai ad inseguire il suo sogno Greta Garbo decise di non dover più subire una umiliazione quando, in ospedale, con suo padre malato, fu sottoposta ad un vero e proprio interrogatorio da parte dei medici che volevano sapere se la sua famiglia aveva abbastanza soldi per pagare le cure mediche. Il particolare momento che la giovane e futura attrice dovette affrontare la portò a decidere di dover guadagnare subito molto denaro e questo proposito la spinse a fare diversi lavori fino ad approdare nel negozio di cappelli dove incontrò il regista Erik Petschler. Greta scappò via con lui, senza pensarci due volte, per inseguire il suo sogno ed avere così la possibilità di diventare attrice, quell’attrice che poi tutto il mondo apprezzo ed amò, quella stessa attrice che passata da Stoccolma all’America divenne una vera e propria femme fatale per tutti.

Inserita dall’American Film Institute al quinto posto della classifica delle più grandi star della storia del cinema e con alle spalle ben quattro nomination agli Oscar, Premio che poi ricevette nel 1954 per la carriera, Grata Garbo, scomparsa poi a New York il 15 Aprile del 1990, viene ricordata soprattutto per la sua interpretazione in film del calibro di: Mata Hari, Grand Hotel, La regina Cristina o Anna Karenina, La tentatrice, Donna Fatale, ecc, ecc… ma anche per quell’inaspettato insuccesso del film Non tradirmi con me che la portò a ritirarsi dalle scene e a rifuggire la notorietà.

photo credit: Greta Garbo via photopin (license)

eventi Piemonte ottobre 2015

Sagre in Piemonte ottobre 2015: eventi appetitosi, da ‘Cioccolato in Monferrato’ al ‘Barbera Fish Festival’

caso piscaglia news

Guerrina Piscaglia, la Bruzzone consulente di Mirco: “Chi era vicino a padre Gratien, sa”