in ,

Grosseto: entra nel Duomo durante la messa e bestemmia a pieni polmoni

Una sciocca bravata, forse una stupida scommessa fatta con gli amici. L’ha messa in atto un ragazzo a Grosseto durante la funzione di mezzanotte di Pasqua celebrata dal Vescovo. Ha fatto due passi nel Duomo e ha gridato a pieni polmoni una bestemmia, poi è fuggito senza farsi riconoscere.

Contro la violenza: ad Arezzo in mostra le sculture choc di Fatima Messana (VIDEO)

La chiesa in quel momento era strapiena di fedeli e il prelato li aveva appena invitati ad un momento di raccoglimento spirituale, dunque nel Duomo maremmano c’era un silenzio di preghiera. Il giovane ha approfittato proprio di questo per mettere in atto la bravata.

Un gesto che ha lasciato inizialmente sbigottiti tutti i presenti, compreso il Vescovo, il quale ha poi invitato tutti a pregare per quel ragazzo. Già prima dell’inizio della celebrazione la processione del cero pasquale sul sagrato ha rischiato di essere interrotta per colpa di alcuni ragazzi che hanno accolto il suo passaggio con frasi provocatorie, parolacce e bestemmie. Ed è probabile che proprio tra questi ragazzi si nata l’idea di interrompere la messa con un atto sacrilego.

Anticipazioni Il segreto mercoledì 23 aprile: Tristan pensa ancora a Pepa

José Mourinho e Ashley Cole

Champions League, Chelsea: le parole di Mourinho dopo il match contro l’Atletico Madrid