in

Guantanamo chiude, e con essa i suoi segreti

Il Presidente degli Stati Uniti d’America ha comunicato la sua volontà di chiudere la nota prigione per trasferirla in Yemen, dove avrà altre regole. In realtà Barack Obama voleva chiudere Guantanamo già nel 2008, l’anno successivo firmo l’ordine per la chiusura ma restò la base militare ed alla fine rimase anche la prigione.

Stavolta Obama sembra deciso ed ha nominato un responsabile che gestirà il progetto del trasferimento. Il Presidente ha precisato durante il suo discorso alla National Defense University che gli Stati Uniti non sono in guerra con l’Islam ma con il terrorismo, specie quello interno al paese.
Il carcere di Guantanamo è stato aperto ormai 11 anni fa e nel tempo ha ospitato fino ad un massimo di 800 prigionieri, scesi a circa 170 negli ultimi anni. Solo 10 di questi però hanno ricevuto un vero e proprio capo d’imputazione e sono stati rinviati a giudizio.
Fin dalla sua partenza, Guantanamo è stata soggetta ad aspre critiche. Nel 2002 fu l’Alto Commissario per i Diritti dell’Uomo dell’ONU, Mary Robinson, a protestare sollevando subbi sul rispetto delle regole imposte dalla convenzione di Ginevra. Soprattutto ciò che ha sempre sollevato aspre polemiche è il fatto che gli USA considerano i prigionieri di Guantanamo come delle persone senza titoli, dei terroristi che non sono prigionieri di guerra e per i quali non ci sono reati da provare.
Un carcere durissimo ai limiti, in cui si dice siano state praticate torture di ogni genere e che spesso è balzato sulle prime pagine dei giornali con foto sconcertanti che testimoniano condizioni dei detenuti disumane e metodi contro ogni diritto dell’uomo usati per estorcere informazioni.

La politica di Obama, sebbene decisa contro il terrorismo, è sempre stata contraria a questa modalità barbara di gestire i terroristi, per quanto terribili , ma i fatti hanno dimostrato che chiudere Guantanamo non è affatto facile. Paradossalmente l’attacco terroristico di Londra avvenuto ieri pomeriggio, in cui il soldato di Manchester Lee Rigby è stato decapitato e massacrato da dei fanatici integralisti islamici non contribuisce e placare le acque, tant’è che si sono già registrati due tentativi di attaccare Moschee in Gran Bretagna.

[visibile]
Fai il Login Con Facebook per alcune foto delle torture di Guantanamo (si tratta di foto piuttosto “forti”)


[/visibile]
[nascosto]
tortura guantanamo

GuantanamoTortureguantanamo-progioneguantanamo1prigionieri islamicitorture a guantanamo
[/nascosto]

Photo Credit: takomabibelot via Compfight cc

Festival del turismo responsabile a Bologna dal 25 maggio

succo ciliegia

Ciliegie: un toccasana per il Cuore