in

Guardare serie tv nuoce alla salute: ecco cos’è emerso da uno studio

Si chiama Binge Watching, due termini inglesi che identificano le maratone televisive. Guardare serie tv senza pause, fino a quando non si giunge alla fine della storia, può nuocere alla nostra salute? È questa la domanda che si sono posti i ricercatori. Ecco cos’è emerso dalle analisi.

Lo studio, pubblicato sul portale Journal of Health Psychology, si è concentrato sugli effetti che possono nascere dallo stare perennemente davanti a un monitor o a un televisore per guardare serie tv in streaming su internet. La ricerca si è basata su interviste telematiche: ne è emerso che il Binge Watching viene considerato tale quando si raggiungo un minimo di 34 ore consecutive, circa 6 ore al giorno. Gli effetti negativi di queste maratone comprendono vari disturbi a livello psicologico: rimpianto anticipato e conflitto di obiettivi sono al primo posto.

Per quanto riguarda i problemi di natura fisica, questi sono ovviamente legati alla sedentarietà: problemi vascolari, obesità e molti altri. Ciò in cui sperano i ricercatori riguarda soprattutto una presa di coscienza da parte delle aziende che erogano questo tipo di servizi, situazione che, almeno per ora, è totalmente all’opposto. Le società, infatti, in questi anni applicano strategie che fomentano questa attività, invece di monitorarla.

[dicitura-articoli-medicina]

Palio del daino rassegna medievale nel Riminese

Palio del Daino Mondaino 2016: date e programma, il Medioevo rivive nel Riminese

Beautiful anticipazioni puntate americane: Ridge e Brooke contro Eric e Quinn, Thomas con Sasha