in ,

Guerrina Piscaglia, a Quarto Grado le parole di una testimone: “Padre Gratien la spogliò con gli occhi”

Giornata di colpi di scena, in aula ad Arezzo, durante il processo a carico di padre Gratien Alabi, presunto assassino di Guerrina Piscaglia. Non solo il malore che ha colpito il marito della vittima, Mirco Alessandrini, tornato in aula dopo un’ora, a seguito degli accertamenti medici, ma anche le parole di una testimone.

Del caso si è fatto il punto stasera a Quarto Grado: si è focalizzata l’attenzione su una donna chiamata a testimoniare; si tratta di una conoscente di padre Gratien, punto di riferimento spirituale per lei, al quale si rivolgeva, sia prima che dopo la scomparsa di Gierrina Piscaglia. Il prete, stando alle sue parole, in più di un’occasione le avrebbe detto: “Ti ti porterò dei diamanti”, quelli provenienti dal Congo, il suo Paese.

La teste ha inoltre riferito di essere stata messa in guardia da un’amica circa l’affidabilità del religioso: “Non è quello che sembra” – le avrebbe detto – “un giorno ha visto mia figlia e l’ha spogliata con gli occhi”. La donna avrebbe inoltre confidato alla testimone che padre Gratien avrebbe avuto strani “traffici” e una frequentazione sospetta con un tossicodipendente.

Nuovi elementi, dunque, che rendono oltremodo ambigua la figura dell’imputato che, lo ricordiamo, rigetta ogni accusa e si dichiara completamente estraneo alla scomparsa e presunto omicidio della casalinga di Ca’ Raffaello.

galaxyc7

OnePlus 3, Samsung Galaxy C, S7 Edge Batman Edition e Tab Iris: le novità in uscita di giugno 2016

ricorso pm contro scarcerazione infermiera piombino

Infermiera di Piombino intervista a Quarto Grado: “Mai dimenticherò il trauma del carcere”