in ,

Guerrina Piscaglia, il mistero dell’sms a padre Gratien: “Sono incinta e lo dirò a tutti”

“Sono incinta e lo dirò a tutti”, così scriveva in un sms indirizzato a padre Gratien Guerrina Piscaglia, poco prima di sparire, il primo maggio di un anno fa. Tra lei e il parroco congolese pare ci fosse una relazione sentimentale fatta di incontri clandestini nella canonica di Ca’ Raffaello, anche se il religioso ha sempre smentito, benché parte dei 4mila sms intercorsi in un anno tra lui e la casalinga 50enne dicano il contrario.

Ciò che desta sospetti, stando a ciò che emerge dalle indagini sulla scomparsa di Guerrina Piscaglia, è che improvvisamente il 1° maggio la corrispondenza via sms tra la donna e il parroco si arrestò, per poi riprendere, sporadica, alcuni giorni dopo. Ma i pochi messaggi in cui la donna avrebbe espresso la voglia di andar via e cambiare vita non sarebbero stati scritti da lei, secondo gli inquirenti. Perché il cellulare di Guerrina in quei giorni agganciò la cella telefonica della canonica, prova, questa, che gli sms sarebbero stati inviati da padre Gratien.

In attesa che vengano resi noti gli esiti degli esami sui frammenti ossei rinvenuti nell’ossario del cimitero di San Gianni, nell’Aretino, rimangono in piedi molti interrogativi. Guerrina era davvero incinta? Padre Gatrien, indagato per concorso in sequestro di persona, è davvero coinvolto nella sparizione della donna? È stato lui ad uccidere Guerrina per paura che scoppiasse uno scandalo in paese?

striscia la notizia

Striscia la notizia, la velina Ludovica Frasca cade durante uno stacchetto

shaqiri Inter Serie A

Hellas Verona – Inter probabili formazioni Serie A 30esima giornata