in ,

Guerrina Piscaglia ipotesi diga: il mistero della scomparsa e il corpo mai trovato

Oggi 24 ottobre Guerrina Piscaglia avrebbe compiuto 51 anni. La casalinga di Ca’ Raffaello è scomparsa il primo maggio 2014 e tuttora non si sa che fine abbia fatto. Del suo corpo nessuna traccia: la Procura di Arezzo che indaga sul caso, ipotizza che la donna sia stata uccisa proprio quel giorno da padre Gratien Alabi, che l’avrebbe prelevata dalla via Marecchiese e dopo averla uccisa ne avrebbe distrutto il corpo.

Gli inquirenti hanno setacciato le zone circostanti al laghetto nella zona della Marecchiese ma non sono riusciti a trovarlo. Fortissimi i dubbi della Procura sul comportamento tenuto dal parroco venerdì 2 maggio, quando con l’auto della parrocchia di Ca’ Raffaello andò a Sansepolcro insieme al confratello padre Silvano. Fu allora che occultò il corpo di Guerrina? E dove? Tra le ipotesi vagliate dagli inquirenti quella dell’occultamento nella diga di Montedoglio (Arezzo). Una pista investigativa, questa, mai avvalorata da alcun elemento oggettivo e concreto. Quel giorno, inoltre, Alabi era stato convocato dai carabinieri di Badia Tedalda ma non si presentò all’appuntamento, perché?

Questi sono solo alcuni degli atteggiamenti sospetti assunti dal parroco congolese che hanno portato nei mesi alla sua incriminazione per omicidio volontario aggravato dai futili motivi, e ad un rinvio a giudizio che il prossimo 4 dicembre vedrà comparire padre Gratien in Corte d’Assise, ad Arezzo.

Calciomercato Juventus news

Juventus – Atalanta: probabili formazioni e ultime news nona giornata Serie A

halloween ricette

Halloween 2015: decorazioni fai da te per la casa