in ,

Guerrina Piscaglia, la Bruzzone consulente di Mirco: “Chi era vicino a padre Gratien, sa”

Confermata quest’oggi dal Corriere di Arezzo la novità diramata ieri circa il caso Guerrina Piascaglia che vede il marito, Mirco Alessandrini, in procinto di essere prosciolto (è tuttora indagato per false dichiarazioni al Gip) in quanto dimostratosi molto collaborativo con gli inquirenti, in particolar modo drante il recente sviluppo delle indagini, dopo l’interrogatorio di padre Gratien.

La criminologa Roberta Bruzzone è infatti ufficialmente entrata a far parte del pool difensivo dell’uomo in qualità di consulente. Sposando in toto la tesi della Procura, la Bruzzone ritiene che l’azione omicidiaria a danno di Guerrina Piscaglia sia stata opera dell’indagato, padre Gratien Alabi, ma che forse nella fase successiva di occultamento del cadavere il religioso sia stato aiutato da qualcuno. Presto il team della criminologa effettuerà nuovi rilievi ed accertamenti servendosi dell’avanzato sistema tecnologico SkyHunter in grado di rilevare con sofisticata precisione il traffico telefonico agganciato dalle celle. “Contiamo di poter dare il nostro contributo per la verità” – ha dichiarato la Bruzzone al Corriere di Arezzo“Chi era vicino a padre Graziano sa che fine ha fatto Guerrina”.

Intanto Francesco Zacheo, legale di Gratien, oggi venerdì 18 settembre dovrebbe presentare l’istanza in cui chiede gli arresti domiciliari per il suo assistito, corredata, come annunciato, da una relazione informatica su celle, messaggi e spostamenti del sacerdote negli istanti successivi alla sparizione di Guerrina Piscaglia.

greta garbo

Greta Garbo: la nascita della Divina

Dove vedere Ternana-Benevento Serie B diretta tv

Calendario Serie B 2015/2016 3a giornata: orari, diretta tv e streaming