in ,

Guerrina Piscaglia: i misteri dei 4 confratelli della parrocchia di Ca’ Raffaello

Qual era il quadro della parrocchia di Ca’ Raffaello al tempo della scomparsa di Guerrina Piscaglia? Molto confuso e pittoresco, stando alle indiscrezioni emerse finora dalle indagini condotte dalla Procura di Arezzo. Sacerdoti dalla condotta morale non propriamente irreprensibile e dalle abitudini di vita alquanto discutibili.

C’era Padre Gratien, assiduo bevitore dedito alla vita notturna nei bar della piccola comunità aretina, frequentatore di prostitute e possessore di ingenti quantità di denaro contante la cui provenienza, a tutt’oggi, risulterebbe ignota. Il sacerdote congolese è inoltre accusato dell’omicidio della casalinga 50enne che, stando alla ricostruzione degli inquirenti, era follemente innamorata di lui e presumibilmente incinta di un figlio suo. Quattromila sms tra i due presunti amanti, che non mancarono per un anno intero di tempestarsi quotidianamente di messaggi che, per una circostanza che non parrebbe essere una coincidenza, si interruppero per sempre proprio nel giorno della sparizione della donna, avvenuta il 1° maggio di un anno fa.

Misteri e omertà, peccati e reticenze, debolezze carnali e menzogne: la canonica di Ca’ Raffaello sembrerebbe lo scenario ideale per una novella boccacesca, dove i vizi umani vanno in scena in un teatro ambiguo che si tinge di giallo. Eh sì, perché il sacerdote congolese era attorniato da 3 confratelli al tempo della scomparsa di Guerrina i quali, con l’avvio delle indagini, si dileguarono misteriosamente, portando con sé importanti verità mai rivelate. C’era in canonica padre Giobanbattista, trasferitosi velocemente in Congo a giugno di un anno fa e mai più visto né sentito in Italia. C’era padre Silvano, ex parroco, trasferitosi in Francia, in possesso di un pc che conserva le tracce di frequentazioni a siti pornografici; infine, anche se entrato in scena solo nell’estate 2014, c’era anche padre Faustin, attuale parroco nominale di Ca’ Raffaello che ora si trova in Congo e non pare ever intenzione di tornare in Italia.

the vampire diaries 6

The Vampire Diaries news: il futuro di Damon senza Elena

Ponte 2 Giugno 2015

Ponte 2 Giugno 2015: offerte Sicilia per un viaggio low cost