in ,

Guerrina Piscaglia news: descritta come una stalker dal legale di padre Gratien

A qualche giorno dal rigetto del ricorso per la scarcerazione di padre Gratien Alabi da parte del Tribunale del Riesame di Firenze, l’avvocato del religioso congolese promette battaglia. Non solo accusa la Procura di Arezzo di avere finora condotto le indagini in maniera lacunosa e poco chiara, ma avanza una tesi che, se provata, ribalterebbe totalmente il quadro accusatorio messo in piedi nei confronti del sacerdote congolese, tratto in arresto lo scorso 23 aprile.

L’avvocato Luca Fanfani, come confermato da Giangavino Sulas ieri, durante la diretta di Pomeriggio 5, avrebbe messo in piedi una tesi difensiva che dipingerebbe la casalinga 50enne scomparsa da Ca’ Raffaello come una stalker. Non solo perché ossessionata dall’amore morboso per padre Gratien, confermato da molti testimoni che raccolsero le confidenze di Guerrina, e dallo stesso religioso, che raccontò di aver subito da lei pressioni e intimidazioni in merito alla sua presunta gravidanza.

Il legale del religioso insiste anche nel ritenere che la donna avesse un rapporto morboso, e degno di approfondimento da parte della Procura, con il pizzaiolo etiope che, interrogato dagli inquirenti, ha ammesso che Guerrina pretendeva da lui un legame di carattere ‘intimo’. Le sue parole sarebbero inoltre corroborate dai tabulati telefonici, secondo cui la donna fece al giovane 325 telefonate per un totale di 27 minuti, proprio nei giorni immediatamente precedenti alla sua scomparsa.

Ponte 2 giugno 2015

Ponte 2 Giugno 2015 con i bambini: dove andare durante le vacanze da scuola

Basket Serie A

Basket, Quarti Playoff Serie A: risultati finali gara 2