in ,

Guerrina Piscaglia news: inchiesta chiusa a fine settembre, padre Gratien a processo?

Le indagini sulla scomparsa e presunto omicidio di Guerrina Piscaglia, casalinga 50enne di cui si sono perse le tracce il 1° maggio 2014, saranno ufficialmente chiuse alla fine di settembre. A renderlo noto al Corriere di Arezzo il procuratore Roberto Rossi, confermando l’imminente rinvio a giudizio di colui il quale al momento risulta essere l’unico indiziato dell’omicidio, padre Gratien Alabi.

Intanto si apprende che è stato nuovamente rinviato da parte dell’avvocato Francesco Zacheo il deposito dell’istanza di scarcerazione del prete congolese, in carcere dal 23 aprile 2015 e indagato per omicidio, occultamento e distruzione/soppressione di cadavere.

In difesa del religioso è intervenuto ai microfoni di Pomeriggio 5 il diplomatico Osango Benjamin, sostenendo che i due confratelli presenti in canonica, a Ca’ Raffaello, all’epoca dei fatti, andranno a testimoniare nel processo. Si tratta di padre Silvano, sentito dagli inquirenti prima di lasciare l’Italia, e padre Giovan Battista, che lasciò l’Italia prima di padre Silvano senza mai essere interpellato dagli investigatori.

Detto Fatto ricette bignè

Ricette dolci Detto Fatto: i bignè mon amour di Michel Paquier

tommaso buscetta guerre di mafia

Tommaso Buscetta: il pentito boss dei due mondi, don Masino [SPECIALE MAFIE]