in ,

Guerrina Piscaglia news: le testimonianze di chi l’ha vista prima che sparisse

Appurato dai Ris di Roma che i frammenti ossei ritrovati nell’ossario del cimitero di San Gianni, a Sestino, comune aretino a 8 chilometri da Ca’ Raffaello, non appartengono a Guerrina Piscaglia, la situazione in merito alla scomparsa della casalinga si complica ulteriormente. Un atroce dubbio attanaglia in queste ore la sua famiglia: Guerrina è morta? È stata uccisa o si è tolta la vita? O forse il suo è stato un allontanamento volontario?

Ogni ipotesi al momento rimane in piedi, alla luce degli ultimi sviluppi delle indagini. “Era legata al figlio. ‘Io ho solo lui’, mi diceva, Guerrina stava attraversando un momento difficile” – così un’amica della casalinga sparita nel nulla il 1° maggio di un anno fa – “Io la vidi la sera prima che sparisse. Mi disse ‘sto male, poi ti dirò’. Guerrina non avrebbe mai abbandonato il figlio, non era in grado di allontanarsi”. Questa la testimonianza raccolta da Barbara D’Urso e mandata in onda nei giorni scorsi durante “Pomeriggio 5”.

Guerrina Piscaglia in quella tarda mattinata del 1° maggio 2014 era elegante, era uscita di casa dopo aver inviato un sms a padre Gratien – “Vengo da te, cucino il coniglio e poi facciamo l’amore” – e poi di lei si sono perse le tracce. Così la descrive un uomo che la vide per ultimo, in vita, quel giorno: “Conoscevo Guerrina da tempo, ma non la vedevo da 4 mesi. Così quel giorno incontrandola le ho chiesto come stava. Lei mi ha risposto ‘Ho uno forte depressione, non sto bene’, aveva il cellulare in mano mentre mi parlava”. E poi, sicuro nel descriverla, ha aggiunto: “Era curata ed elegante, ben pettinata”.

Un Posto al Sole anticipazioni

Un Posto al Sole anticipazioni 13-15 Aprile 2015: il ritorno di Serena e Filippo

startup italia

Startup Italia innovative, Breading: no allo spreco alimentare aiutando gli altri