in ,

Guerrina Piscaglia news a Pomeriggio 5: padre Gratien Alabi resta in carcere

Padre Gratien Alabi resta in carcere. Il Tribunale del Riesame di Firenze ha infatti respinto il ricorso per la scarcerazione del sacerdote congolese, in carcere ad Arezzo dal 23 aprile scorso perché accusato dell’omicidio di Guerrina Piscaglia, la casalinga 50enne scomparsa da Ca’ Raffaello, nell’Aretino, il 1° maggio 2014.

Luca Fanfani, l’avvocato che difende il prete congolese, aveva chiesto che il suo assistito fosse scarcerato e potesse beneficiare degli arresti domiciliari. Il Riesame si è pronunciato in anticipo rispetto alle previsioni, rigettando l’istanza del legale. Secondo quanto riferito da Luca Serafini del Corriere di Arezzo poco fa, durante la diretta di Pomeriggio 5, i tre giudici del Riesame avrebbero accolto pienamente il quadro accusatorio messo in piedi dalla Procura e dai Carabinieri nei confronti di padre Gratien, che, ormai è acclarato, è accusato di omicidio volontario e distruzione di cadavere.

Per conoscere le motivazioni della sentenza occorrerà aspettare dei mesi, ma nel frattempo il sacerdote potrebbe, dopo un lungo reticente silenzio, decidere finalmente di parlare, secondo quanto dichiarato da Serafini a Barbara D’Urso.

La suoneria del cellulare disturba il feto ecco perchè

Gravidanza: la suoneria del cellulare disturba il feto, ecco cosa succede

amici 14 semifinale duetti

Amici 14, la finale sarà venerdì 5 giugno in diretta