in ,

Guerrina Piscaglia, news a Pomeriggio 5: una lettera anonima accusa padre Gratien

Si infittisce il mistero che avvolge l’enigmatico caso sulla scomparsa di Guerrina Piscaglia. Oggi a Pomeriggio 5, l’inviato de Il Corriere di Arezzo, Luca Serafini, abituale referente di Barbara D’Urso per il caso riguardante la casalinga scomparsa da Ca’ Raffaello il 1° maggio di un anno fa, ha riferito di una lettera anonima recapitata al suo giornale. La missiva, spedita da Bologna, è arrivata alla sede del giornale con posta ordinaria, intorno alle ore 10 di lunedì 20 aprile.

“L’indirizzo era scritto a penna, in stampatello” – ha detto Luca Serafini – “Il testo della lettera, invece, è stato scritto al pc”. Una grafia incerta, camuffata, come di chi usa la mano sinistra per scrivere benché non sia mancino, ha poi specificato il giornalista. I contenuti del messaggio anonimo, letto in diretta dalla conduttrice, sono un invito agli inquirenti ad approfondire la questione inerente il ritrovamento dell’ingente quantità di denaro nella tasca della giacca di padre Gratien, portata tempo fa in lavanderia dal suo confratello, padre Faustino.

La lettera fa un chiaro riferimento a delle “grosse quantità di denaro di cui disponeva Graziano anche prima della scomparsa di Guerrina”, allude a dei possibili traffici illeciti atti a spiegare la provenienza di quei soldi. “Un grosso rotolo di 500 euro nella tasca” – scrive l’anonimo mittente – che Gratien “non si preoccupò di andare a recuperare in lavanderia perché probabilmente disponeva di altre abbondanti somme di denaro”. La lettera, consegnata ai carabinieri da Serafini, è al vaglio degli inquirenti, che devono accertare se si sia trattato o meno di un gesto di un mitomane.

moda curvy 2015

Tendenze moda 2015: l’abito wrap è l’outfit curvy friendly della primavera, ecco cos’è e come può essere indossato

aspirapolvere profumare casa deodorante per ambienti

Profumare casa: come trasformare l’aspirapolvere in un deodorante per ambienti, ecco tutti i trucchi