in ,

Guerrina Piscaglia news a Segreti e Delitti: la donna buttata in acqua con il cellulare?

Il caso di Guerrina Piscaglia si appresta a vivere giornate probabilmente decisive. Tra quattro giorni Padre Gratien, il parroco congolese in carcere da aprile scorso con l’accusa di omicidio volontario e occultamento di cadavere della cinquantenne di Ca’ Raffaello, sarà ascoltato dai magistrati. Durante la trasmissione di Canale 5 “Segreti e Delitti” è intervenuta la cugina di Guerrina Piscaglia che ha spiegato il suo punto di vista sulla tragica vicenda della sua congiunta.

Secondo la donna intervistata da Gianluigi Nuzzi, Guerrina Piscaglia non verrà mai più ritrovata e la sparizione potrebbe essere dovuta a qualcosa che la casalinga aretina ha visto o sentito forse dentro la canonica, dove Guerrina si recava spesso. Inoltre, sempre secondo l’interlocutrice di Nuzzi padre Gratien potrebbe avere avuto dei complici: “Molto improbabile che abbia fatto tutto da solo”.

Il 27 luglio ci sarà l’incidente probatorio a carico del pizzaiolo etiope che aveva conosciuto Guerrina e giorno 28 luglio sarà la volta di padre Gratien che potrebbe rompere il silenzio che finora ha opposto agli investigatori. Padre Gratien confesserà il delitto o fornirà elementi utili alle indagini? Ad esempio potrebbe spiegare il significato di un pizzino trovato nel convento romano dove il religioso ha pernottato e in cui aveva appuntato: “ Il cellulare di Guerrina è caduto in acqua e così anche lei”.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

omicidio maria luisa fassi ultime news

Tabaccaia uccisa ad Asti news a Segreti e Delitti, svolta nelle indagini: il killer confessa il delitto

processo Michele Buoninconti

Elena Ceste news, Segreti e Delitti: Buoninconti colpevole o innocente? Intanto vuole rivedere i figli