in ,

Guerrina Piscaglia nuove indiscrezioni: ‘zio Francesco’ esiste ma ha un altro nome

In attesa di conoscere quale sarà il contenuto delle dichiarazioni spontanee che il prossimo 28 luglio padre Gratien Alabi rilascerà al magistrato che si sta occupando delle indagini sulla scomparsa di Guerrina Piscaglia, emergono clamorose indiscrezioni in merito. A riferirla il quotidiano “Il Corriere di Arezzo”, che ha riportato alcune rivelazioni fatte da Francesco Zacheo, il legale che il religioso ha scelto quale sostituto di Luca Fanfani, che da un anno si occupava della sua difesa ed aveva scelto la strategia del silenzio che, evidentemente, al congolese stava molto stretta.

Padre Gratien avrebbe infatti impellente urgenza di parlare con gli inquirenti e ‘liberarsi’ di ciò che sa, del segreto che custodisce da oltre un anno. Il religioso vuole dimostrare la sua innocenza e per farlo sarebbe disposto anche a violare il segreto confessionale“Zio Francesco esiste ma il nome è un altro”, ha dichiarato Zacheo a sostegno della versione dei fatti data dal suo assistito.

In merito all’accusa di depistaggio, secondo cui il religioso avrebbe inviato falsi sms dal cellulare di Guerrina per far credere che fosse scappata con un ambulante marocchino, il legale ha assicurato: “Mi ha detto che non lo ha mai avuto”, riferendosi al telefonino della casalinga di Ca’ Raffaello. In merito alla presunta frequentazione di prostitute imputata al Gratien, Zacheo ha poi aggiunto: “Agiremo in sede penale”, definendo menzognere le deposizioni rese da alcune donne ai pm.

Tour de France 2016

Tour de France 2015, 10ª Tappa: Froome dominatore, crollo di Nibali e Contador

George Clooney, Pamela Anderson e Chris Martin

George Clooney, Pamela Anderson e Chris Martin: tutti con Greenpeace per salvare l’Artico (FOTO)