in ,

Guerrina Piscaglia, parla padre Gratien: “È ancora viva”

Guerrina Piscaglia sarebbe ancora viva e potrebbe anche tornare a casa. Parole beffarde quelle pronunciate da padre Gratien Alabi che, anche se sotto processo ad Arezzo perché accusato dell’omicidio della donna, continua imperterrito a sostenere che la casalinga di Ca’ Raffaello non è morta, ma si sarebbe allontanata volutamente da casa insieme ad un altro uomo, e dunque potrebbe anche decidere di fare ritorno in famiglia.

“Guerrina è viva, prego che Dio la possa aiutare a prendere coscienza, perché non deve fare soffrire uno così”, questa l’affermazione fatta dal frate congolese ieri ai microfoni de La Vita in Diretta, su Rai Uno. L’imputato dunque si dipinge come vittima del sistema giudiziario italiano, facendo leva sul fatto che non vi sarebbe alcuna prova certa ed inconfutabile del decesso della 50enne, come invece ritiene la Procura titolare del caso.

>>> QUI TUTTI GLI ARTICOLI SUL CASO PISCAGLIA

Padre Gratien ha dunque indirettamente attribuito la responsabilità di tutti i suoi guai giudiziari proprio alla Piscaglia, che per la magistratura inquirente invece sarebbe stata uccisa. L’imputato parlando con l’inviata della trasmissione Rai ha lamentato il modo in cui a suo dire sarebbero state condotte le indagini – “indirizzate su una persona sola” – e continuato a ribadire la sua innocenza, nonostante una serie di prove indiziarie a suo carico dicano il contrario.

mense scolastiche, mense della scuola, cibo mense scolastiche, nas mense scolastiche, beatrice lorenzin mense scolastiche,

Mense scolastiche: arrivano i Nas per i controlli sul cibo

conti correnti

I conti correnti sono protetti in caso di fallimento bancario?