in ,

Guerrina Piscaglia, parla prostituta amica di Gratien: “Mi dava ogni volta 500 euro”

“Conosce quest’uomo?”, “Sì, ma lui non mi aveva mai detto che fosse un prete, l’ho scoperto dalla tv. A me raccontò che era un professore di Psicologia”, queste le parole di Cristina, la prostituta rumena che ebbe una frequentazione con padre Gratien Alabi, il sacerdote congolese accusato dell’omicidio di Guerrina Piscaglia.

La donna raccontò agli inquirenti di essersi incontrata più volte con Alabi, in un hotel a Perugia, dove lei risiede, e poi in casa sua. “Mi ha dato 500 euro la prima volta che abbiamo avuto un rapporto, e altri 500 la seconda volta. Era generoso, lui pagava tutto”. Così, la donna, durante l’interrogatorio ricostruito ieri sera a Quarto Grado, su Rete 4.

Cristina aggiunse poi di essersi spaventata quando scoprì ascoltando i tg che il prete fosse coinvolto nel giallo di Guerrina, e di avergli chiesto dei chiarimenti:“Gli dissi di dirmi tutta la verità, ero spaventata … lui mi intimò di stare attenta e di non parlare più di questa storia, altrimenti mi avrebbe messo nella sua ‘lista’ …”.

Amici di Maria De Filippi 9 maggio

Programmi Tv oggi, sabato 9 maggio: Amici 14 e Castle

Calciomercato Torino ultimissime: Hernandez e Borini per l’attacco