in ,

Guerrina Piscaglia, Quarto Grado ultime notizie: padre Gratien Alabi voleva fare test di paternità

L’arresto di padre Gratien Alabi, avvenuto giovedì’ 23 aprile, era un atto annunciato . Il religioso è accusato di omicidio volontario e di soppressione del cadavere della sua parrocchiana di Ca’Raffaello, in provincia di Arezzo, Guerrina Piscaglia. Il provvedimento cautelare sarebbe stato dettato più che da nuovi indizi, dalla necessità di trattenere in Italia padre Gratien di nazionalità congolese.

Il quadro indiziario a carico del sacerdote mescolato al suo originale comportamento fanno di padre Gratien l’accusato principale della scomparsa di Guerrina Piscaglia. Durante la trasmissione di Quarto Grado si sono approfonditi alcuni dettagli contraddittori del racconto del frate agli inquirenti. Padre Gratien ha sempre sostenuto di non avere avuto una relazione affettiva ed intima con Guerrina, eppure la donna gli aveva detto di aspettare un bambino da lui. Il sacerdote gli avrebbe detto che avrebbe voluto eseguire il test sul dna del nascituro per accertarne la paternità.

Altro novità che è emersa durante la puntata è stata quella di una ricerca di informazioni da parte di padre Gratien circa le modalità permesse in Italia per praticare l’aborto. Il sacerdote si sarebbe rivolto ad una sua connazionale per ottener queste notizie. Dunque il movente dell’omicidio eventualmente sarebbe stata un gravidanza indesiderata?

Massimo Giuseppe Bossetti Filmato dell'arresto a Quarto Grado

Caso Yara, Quarto Grado ultime notizie: tutte le fasi dell’arresto di Bossetti in un filmato di 11 minuti

Veronica Panarello chiede che si indaghi tra i familiari del marito Davide Stival

Caso Loris Stival, Quarto Grado news, Veronica Panarello chiede: “Si valutino piste vicino al marito Davide”