in ,

Guerrina Piscaglia, ultimi aggiornamenti: Padre Gratien incastrato dai cellulari e dal computer, ecco perché

Si aggrava sempre più la posizione di Padre Gratien, il sacerdote di Ca’ Raffaello, e, secondo gli inquirenti, sarebbe coinvolto nella scomparsa della donna. Di quest’ultima, non si hanno più notizie dal 1 maggio 2014, e per la sua presunta morte sono indagati il religioso ed il marito di lei, Marco Alessandrini. Il primo è  indagato per favoreggiamento in sequestro di persona o omicidio, il secondo, per false dichiarazioni ai PM.

Il 29 dicembre i Carabinieri hanno eseguito, per la procura di Arezzo, una nuova perquisizione nella casa di Gratien, sequestrando 4 cellulari con sim card, appartenenti tutti al frate congolese, un computer, una scheda di memoria, e 3 pen-drive.  Il materiale è ora al vaglio della Polizia Postale, che ha il compito di espletare nuovi accertamenti. Inoltre, tale materiale, sarà presto oggetto di una nuova perizia informatica. A confermarlo, un avviso notificato al sacerdote.

Tali accertamenti, sono stati disposti con il fine di ricostruire i messaggi cancellati intercorsi tra padre Gratien e Guerrina Piscaglia , nonché eventuali messaggi scambiati con il marito di lei, Mirco. Il 23 febbraio prossimo si terrà l’incidente probatorio per un testimone importante, Padre Faustin, attuale parroco di Ca’ Raffaello, il frate a conoscenza di particolari importanti sul rapporto tra Guerrina e Padre Gratien.

Foto: arezzoora.it

Seguici sul nostro canale Telegram

Corvino Bologna calciomercato

Calciomercato Bologna ultimissime: 10 milioni di budget per il mercato

Antonio Logli processo

Omicidio Roberta Ragusa, Antonio Logli a processo il 6 marzo: i figli gli voltano le spalle