in

Guillermo Mariotto su Ballando con le Stelle: “giudici ipocriti, concorrenti presuntuosi e poco disinvolti”

48 anni, stilista, direttore creativo e giudice storico di Ballando con le Stelle: stiamo parlando di Guillermo Mariotto, che ai microfoni di Gossip.it ha rilasciato una breve intervista, in cui ha parlato, senza peli sulla lingua, dei concorrenti e della giuria, non rinunciando a dirne proprio di tutti i colori: parlando dello spettacolo, lo definisce, infatti, “la fiera dei lego”, divertente, ma a volte pesante perché i concorrenti stessi si prendono troppo sul serio: “Se ci credi, se ti lasci prendere dal tutto ti ferisci.” Ha aggiunto poi: “lì c’è la sindrome del Ginger Roger e Fred Astaire che è una malattia venerea, terribile”. La disinvoltura sarebbe quindi, a parer suo, la chiave per affrontare bene il programma. Ha definito il concorrente ideale una persona che è fondamentalmente creativa – allusione all’ex-concorrente Anna Oxa, molto discussa per le sue esibizioni “poco tradizionali”? – e deve avere orecchio e fisico. Se non si ha né la prima né la seconda caratteristica, è meglio restare a casa.

Al commento dell’intervistatrice sulle critiche ricevute nel corso dell’edizione, lo stilista ha risposto che lui vuole divertire, divertirsi – si divertirebbe persino ad un funerale! – e cercare di essere il più possibile obiettivo, anche se poi sembra che sbaglia comunque sempre perché il pubblico e i concorrenti si lamentano sia se dà bei voti si se dà brutti voti. Non ha risparmiato nemmeno qualche frecciatina agli altri giudici del programma; alla domanda su come va il rapporto con il resto della giuria ha risposto: “va bene, nella fiera dell’ipocrisia ci sta tutto; mi diverto anche a sentire le ipocrisie, soprattutto quando mi dicono che mi vogliono bene” [ride].

È uno dei personaggi che ha fatto la storia di Ballando con le Stelle, partecipando in veste di giurato a tutte le edizioni di questo programma di varietà, e, nonostante le sue critiche e frecciatine, la sua presenza è oramai immancabile e insostituibile: che Ballando con le Stelle sarebbe senza Mariotto? Aspettiamo, quindi, impazientemente di vedere la finale di sabato 6 dicembre per goderci non solo le ultime esibizioni dei finalisti, ma anche i divertenti e pungenti interventi a bordo campo di Guillermo Mariotto.

Dolci dopo il tiggì - torrone

Ricette Dolci dopo il tiggì: il torrone morbido tutti frutti

Vasco Rossi su facebook

Stasera in tv: Maschi contro femmine e Quarto Grado