in

Gwyneth Paltrow non porta a termine la prova di vivere con 29 dollari alla settimana

Gwyneth Paltrow aveva aderito alla campagna promossa dalla Food Bank, ong di New York, per sensibilizzare i consumatori ad un acquisto consapevole. Mario Batali, chef coordinatore dell’iniziativa, aveva infatti proposto all’attrice americana di provare a non spendere più di 1,38 dollari a pasto. Cifra questa che equivale all’importo dei buoni pasto versati dal Governo statunitense alle persone più indigenti.

L’attrice 42enne ha però esaurito i 29 dollari a sua disposizione (circa 27 euro) in soli 4 giorni sui 7 preventivati spendendo in: 12 uova, fagioli neri, riso integrale, cavoli, piselli, aglio, avocado, un pomodoro, una cipolla, tortillas, peperoncino, lattuga, mais, coriandolo, una patata dolce e 7 limes.

E’ sul suo blog Goop che l’attrice confessa di aver perso la scommessa, sottolineando come si sia resa conto di quanto sia difficile vivere e contemporaneamente mangiare cibi sani, con una tale cifra a disposizione. L’iniziativa della Paltrow, nonostante le numerose critiche ricevute, ha comunque dato visibilità a quello che, in America, è un vero e proprio problema sociale.

Fermat in Spagna padre in fuga

Padre in fuga con neonato, rintracciato in Spagna: il piccolo sta bene

serra galleggiante

La serra galleggiante JellyFish Barge che risparmia acqua e suolo