in

Halloween 2019, la festa tra zucche e streghe: origine, significato e simboli

Torna puntuale come ogni anno, ormai da qualche tempo a questa parte, la festa più ‘scabrosa’ dell’anno: oggi, 31 ottobre 2019, ricorre Halloween. Importata d’oltreoceano, Halloween è una ricorrenza laica che precede la festa di Ognissanti. Lo stesso nome, infatti, sarebbe la forma contratta di All Hallows Eve, ovvero ‘vigilia di Ognissanti’ nell’inglese arcaico. Tra le origini della festa vi sarebbe una leggenda secondo cui, Stingly Jack, un contadino irlandese aveva tentato di truffare il diavolo, venendo condannato da questi a vagare per il mondo nell’oscurità: l’unica possibilità di illuminarsi il cammino era data dalla luce di una zucca scavata, contenente una candela. Da qui l’altra derivazione del nome: “to hollow” – da cui Halloween – in inglese significa “scavare”.

Festa di Halloween: origini e simboli della notte delle streghe

La notte delle streghe, secondo alcuni storici, è invece associata alla festa celtica di Samhain che indicava la fine dell’estate. Si tratta dunque di una ricorrenza pagana assorbita dalla religione cattolica e da quella protestante a partire dalla metà dell’Ottocento. Diversi i simboli immediatamente riconoscibili come propri della festa di Halloween. Prima fra tutti, come accennato, la zucca, ma non solo. Anche i pipistrelli, infatti, rientrano tra le rappresentazioni tipiche della ricorrenza: la loro presenza trae origine proprio dalla festa di Samhain. In questa occasione i Celti costruivano falò che attraevano gli insetti e che, a loro volta, attiravano i pipistrelli. Dunque, in seguito alle superstizioni medievali, questi mammiferi notturni vengono associati al mito di Halloween.

“Dolcetto o scherzetto”

Uno degli spassi più divertenti per i bambini che celebrano questa festa è andare casa per casa a formulare la celebre “Trick-or-treat”, ovvero “Dolcetto o scherzetto”. Anche questa usanza, ormai insita in Halloween, è una rielaborazione derivata dalle origini celtiche della ricorrenza: allora, infatti, gli abitanti dei villaggi celti indossavano pelli di animali per simboleggiare gli spiriti e chiedevano cibo e vino. Nel secondo Dopoguerra, poi, quando Halloween si diffuse negli Stati Uniti come festa laica precedente Ognissanti, subentrarono le caramelle.

Leggi anche —> Il Santo del giorno 31 ottobre: Santa Lucilla di Roma

Il Santo del giorno 31 ottobre: Santa Lucilla di Roma

Bianca Guaccero Instagram, “gambe meravigliose” nel mini dress: la posizione stuzzica la fantasia