in ,

Hanjin, una flotta da 85 navi bloccata in mare a causa del crack della società

Una notizia incredibile giunge dalla Corea del Sud, paese d’origine dell’azienda Hanjin. Come hanno ribattuto numerose testate italiane ed internazionali, una flotta da oltre 80 navi sarebbe in balia delle onde a causa del crack dell’azienda di provenienza. Secondo le informazioni che giungono, la Hanjin, leader nel settore del trasporto di merci, avrebbe debiti per oltre 5 miliardi di dollari. Una somma altissima che avrebbe quindi bloccato l’intero sistema di trasporto della Hanjin. Da diverse ore uomini e merci sono fermi in vista dei porti in attesa di capire quale sia il loro destino.

Stando alle informazioni emerse, le merci presenti nei container ammontano ad un valore di circa 12 miliardi di Dollari. Una cifra esorbitante che rischia di mettere in difficoltà interi settori. Sono infatti moltissime le aziende che utilizzano la Hanjin per distribuire le proprie merci in giro per il mondo. Il governo di Seul avrebbe però cominciato a discutere di un possibile sostegno, vista l’emergenza della situazione, con un credito erogato all’azienda.

I nostri mercantili sono diventati navi fantasma. Ormai su quelli navi in mezzo al mare scarseggiano acqua e viveri“, così il sindacato dei lavoratori Hanjin in una nota. Una situazione disperata quindi che deve essere risolta il prima possibile.

parchi nazionali da visitare a settembre

5 parchi nazionali da visitare in Italia a settembre, di cui una “new entry”

calais sgombero campo profughi scontri

Brexit: Londra segue l’esempio di Ungheria e Macedonia, pronto il muro anti migranti