in

Hesus, l’uomo tartaruga: vive con un enorme guscio sulla schiena (foto esclusive)

Hesus ha 76 anni, per tutta la vita ha fatto l’agricoltore, ora si gode la meritata pensione. Guadagnava circa 150 dollari al mese e con questi soldi tirava avanti la sua famiglia, composta dalla moglie Florentina e dai suoi 4 figli. Hesus usciva di casa solo per lavorare: sa di essere diverso dagli altri, o meglio è consapevole di avere qualcosa che gli altri non hanno. Da 40 anni Hesus vive con un’enorme escrescenza sulla sua schiena molto simile al guscio di una tartaruga. Ma perché?

Nel 1978 Hesus ha notato per la prima volta un minuscolo nodulo delle dimensioni di un’oliva sulla sua schiena, appena sotto il collo. Non aveva dolore e viste le ristrettezze economiche non era andato nemmeno dal dottore per farsi visitare. Il nodulo, però, col passare del tempo è cresciuto. Dopo quarant’anni anni Hesus si è ritrovato sulla schiena una gobba enorme che assomiglia al guscio di una tartaruga. Pesa circa 5 kg ed è purtroppo un tumore. Un tumore di dimensioni impressionanti. «È iniziato sulla mia spalla sinistra. Aveva le dimensioni del frutto di calamansi (si tratta di un agrume grande poco più di un mandarino!). Solo che era molto piccolo. Non mi sono preoccupato di andare dai dottori perché non era doloroso, temevo che il trattamento potesse costare troppo e io ho soldi abbastanza solo per il cibo e per pagare le spese agricole!», ha raccontato ad una giornalista Hesus, che ha bisogno di essere operato.

Per colpa di questo guscio così ingombrante, l’uomo ha dovuto smettere di lavorare: troppo pesante sopportare nei campi il peso del tumore a forma di tartaruga. Gli abitanti di Camarines Norte, nelle Filippine, stanno tentando in tutti i modi di raccogliere fondi per mandare Hesus in ospedale, ma l’operazione è davvero fuori budget per loro. Migliaia e migliaia di sterline sono infatti necessarie: una cifra che molto probabilmente il popolo di Camarines Norte, fatto di braccianti e contadini, non riuscirà mai a mettere insieme.

Per questo la giornalista Ella Mabasag, ascoltata la storia di Hesus, ha voluto raccontarla: «Spero che qualcuno possa entrare in contatto e indirizzarlo al gruppo di medici americani che svolgono una missione medica nelle Filippine!». Speriamo anche noi di aver contribuito a questo passaparola per aiutare Hesus, quello che nel mondo oggi è conosciuto come «l’uomo tartaruga». 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di UrbanPost. Nasce a Frosinone il 13 febbraio del 1991, quando in Ciociaria la neve non si vedeva da anni e l’Italia tirava un sospiro di sollievo per la fine della guerra del Golfo. Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il brillante percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi", “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Il reddito di cittadinanza? «Anche per un milione di immigrati regolari in Italia»

concorsi vigili urbani ottobre 2018

Concorso vigili urbani ottobre 2018: 46 posti di lavoro in tutta Italia ecco dove, requisiti, prove e scadenze domanda (GUIDA COMPLETA)