in ,

Higuain-De Laurentiis, è battaglia: l’argentino lo porta in tribunale, i dettagli

E’ battaglia fino alla fine quella innescata tra Gonzalo Higuain, ex attaccante del Napoli e attuale bianconero, e Aurelio De Laurentiis, presidente della squadra partenopea. Nel match Napoli-Juventus disputato ieri sera al San Paolo, valido per il ritorno della semifinale di Coppa Italia terminato 3-2 per gli azzurri ma eliminati dalla competizione per la differenza reti, il ‘Pipita’ autore della doppietta ha puntato più volte il dito contro ADL, probabilmente principale responsabile del suo addio.

Dopo il primo gol, Higuain punta in maniera evidente l’indice verso la tribuna partenopea dove abitualmente siede De Laurentiis ed esclamando chiaramente “es tu culpa”, ossia la colpa è tua.

Ma non è finita qui, il bomber argentino vuole continuare la sfida in tribunale dove ci vuole portare anche il patron azzurro. L’edizione giornaliera della ‘Gazzetta dello Sport’, ha difatti svelato che:

“il centravanti della Juve ha chiesto un collegio arbitrale, di tipo irrituale, per risolvere vecchie pendenze con il club di De Laurentiis. Ieri le parti hanno discusso e nominato gli arbitri di parte, ma sul resto non c’è accordo. Non solo sulle pretese di Higuain, ma anche sulla nomina del presidente, super partes, dell’arbitrato. In caso di mancato accordo, una parte potrà rivolgersi all’autorità giudiziaria ordinaria. Higuain sostiene che ancora il Napoli gli debba una somma di circa 600 mila euro, relativi al contratto di immagine per la stagione 2015-16 e una parte anche per quella precedente. La disputa continuerà nei tribunali sportivi”.

news strage di erba nuovi accertamenti

Strage di Erba: sì a nuove indagini, Cassazione accoglie ricorso difesa di Olindo e Rosa

Napoli – Juventus, tifoso 16enne accoltellato: è in fin di vita