in

Holacrazy in Italia: un nuovo lavoro 2.0 presentato da Brian Robertson

Con la crisi economica del 2008, molti sistemi aziendali hanno subito una rapida e necessaria trasformazione. Un esempio è il nuovo lavoro 2.0 e gli Smart Worker; persone che lavorano da casa o in un qualunque altro posto al di fuori del consueto ufficio. Un’altra, nuova realtà tutta americana, però, sembra stia per sbarcare anche nel bel paese, si tratta della gestione aziendale definita come Holacrazy.

->SEGUICI ANCHE SULLA NOSTRA PAGINA UFFICIALE FACEBOOK: URBAN TECH

Per Holacrazy si intende un tipo di gestione aziendale svincolato dalle normali gerarchie. Il capo non rappresenta più una figura autoritaria, non si trova più a un gradino più elevato rispetto ai suoi dipendenti. Al contrario, diventa figura autorevole, capace di guidare la squadra al raggiungimento dell’obiettivo. Non si parla più di ordinare, bensì di guidare, favorire e interpretare. È il sistema di Brian Robertson, approdato da quando un’azienda italiana è stata inglobata da quella statunitense chiamata ARCA. L’azienda ARCA è una multinazionale che si occupa di tecnologie per l’automazione dei pagamenti; all’interno di questa realtà i 250 dipendenti non sono più vincolati da rapporti di lavoro Datore-Dipendente, la dinamica delle relazioni interne, infatti, è mutata. Con il sistema Holacrazy non vi è una struttura gerarchica, ma una suddivisione dei compiti.

Katia Razzano, uno dei coach assunti proprio per spiegare il metodo Holacrazy ai dipendenti dell’azienda spiega: “Ora come ora siamo tra il 60 e il 70%. Non è una metamorfosi possibile da un giorno all’altro: ha bisogno di tempi lunghi. Pure sul piano linguistico“. Per gli italiani, infatti, non è semplice adattarsi a questo nuova struttura lavorativa, Luca Alfieri, di professione Lead Link all’interno dell’azienda, ne dà un esempio: “All’inizio l’impatto non è stato positivo. Ero molto scettico. Temevo si perdessero certe metodologie di lavoro, ormai ottimali, che l’azienda aveva elaborato e maturato negli anni. Timori infondati: non è accaduto. Un processo di maturazione ha fatto sì che le persone diventassero autonomamente responsabili e che l’esperienza di ognuno venisse riconosciuta in modo implicito. Se dici a chi fa il dirigente da trent’anni ‘da ora in avanti loro decidono ciò che vogliono’, è anche normale che gli si rizzino i capelli in testa. E poi c’è da tener conto che noi italiani siamo un po’ di coccio. Poco aperti”. Dunque un nuovo sistema, quello dell’Holacrazy, che potrebbe rovesciare le carte in tavola, ma al quale servirà ancora del tempo prima di radicarsi nel sistema imprenditoriale italiano.

Photo Credit: BikerRiderLondon/Shutterstock.com

benedetta parodi

Ricette Benedetta Parodi a La cuoca bendata: spaghetti aglio olio rivisitati

benedetta parodi

La cuoca bendata ricette oggi: focaccia con farina di purè di Benedetta Parodi