in

Hollywood, 13 luglio 1923: nasce la scritta più pop del mondo

Il simbolo per eccellenza del cinema statunitense spegne le candeline e compie la bellezza di 93 anni. Era il 13 luglio 1923 quando sul distretto di Hollywood, nel cuore della metropoli americana Los Angeles, comparve una scritta a caratteri cubitali sul Mount Lee. Illuminata da quattro mila lampadine, la scritta abbaglia la valle sottostante; eppure, la storia di “Hollywood” ha vissuto varie vicissitudini, cambiando anche la sigla iniziale. In un primo momento, difatti, si parlava di Hollywoodland, ovvero il nome del quartiere residenziale: l’obiettivo era quello di sponsorizzare il nuovo spazio urbano, idea nata da un progettatore immobiliare del posto che diete la stessa idea al direttore del “Los Angeles Times”, Harry Chandler. La sigla “Hollywoodland”, nel corso degli anni, è stata ridotta da 13 a 9 lettere diventando l’attuale “Hollywood”: la scritta venne inaugurata, ufficialmente, nel dicembre del 1923 sebbene apparve per la prima volta il 13 luglio dello stesso anno.

>>> IL MONDO DEL CINEMA CON URBANPOST

Solo nel 1949 la scritta “Hollywood” iniziò a diventare il simbolo dell’industria cinematografica: la camera di commercio di Los Angeles finanziò un progetto di restauro per rimuovere dalla scritta le ultime quattro lettere, ovvero “Land”, in onore del quartiere residenziale. Nel 1978, però, la scritta iniziò a danneggiarsi tanto che Hugh Hefner, direttore della rivista Playboy, raccolse i fondi necessari per restaurare l’insegna così da rimuovere la vecchia scritta e venduta all’asta. La “Hollywood Sign Trust” nacque sempre nel 1979 e iniziò a curare la preservazione della scritta simbolo della città di Los Angeles.

L’ultimo restauro di “Hollywood” è avvenuto nel 2012 con l’insegna che, comunque, viene monitorata ventiquattro ore su ventiquattro: la scritta è celebre per essere apparsa in diversi videogame, essere stata componente fondamentale della scenografia di tantissimi film cult e, inoltre, rappresenta a tutti gli effetti l’icona dell’industria cinematografica statunitense.

f35 aereo

Pilota aerei Usa, Aviano: ritrovato il corpo seminudo dell’aviere in un fiume

notte bianca pescara 2016

Notte bianca Pescara 2016, Fiorella Mannoia e Paola Turci tra gli ospiti