in ,

Isabella Noventa ultime notizie: spunta un “terzo scenario”

Dopo la clamorosa svolta sulle indagini relative all’omicidio di Isabella Noventa, per il quale sono in carcere da febbraio Manuela Cacco, Freddy e Debora Sorgato, gli inquirenti sembrano proiettati all’ipotesi che la vittima la sera del 15 gennaio scorso non abbia mai messo piede nella villetta di Sorgato, dove lui dice esser morta la donna, “accidentalmente, durante un gioco erotico finito male”.

Dalle risultanze scientifiche, infatti, sembra escluso che la Noventa sia stata uccisa lì: nessuna traccia biologica a lei riconducibile è stata isolata dai Ris nei due piani della villetta. La Cacco e Freddy avrebbero mentito, oppure – è questa la convinzione dell’avvocato della tabaccaia – i fratelli Sorgato hanno pulito e ripulito talmente bene quella casa da aver cancellato per sempre ogni traccia della donna.

Oppure, esisterebbe una terza possibile scena del crimine, finora mai presa in considerazione in maniera concreta dagli inquirenti, e che la criminologa Roberta Bruzzone, alla luce dei recenti risultati nelle indagini, ritiene fortemente plausibile: “A questo punto, a mio avviso, è lecito ipotizzare un terzo scenario. Isabella Noventa potrebbe essere stata assassinata altrove, magari nel medesimo luogo in cui è stato anche occultato il suo corpo che, a oggi, non è ancora stato ritrovato”.

Queste parole la nota criminologa le ha messe nero su bianco sulle pagine del settimanale Giallo, aprendo la strada ad una nuova possibile scena del crimine che finora non era mai stata prospettata. E se davvero la povera Isabella Noventa fosse stata uccisa altrove? Significherebbe che Freddy Sorgato e Manuela Cacco si sarebbero presi gioco della magistratura inquirente, facendo perdere tempo prezioso per il raggiungimento della verità. Verità che sembra sempre più lontana.

Replica Legami oggi 21 luglio 2016: ecco dove vedere la puntata

Concorso funzionari 2016

Parlamento Europeo, concorso 2016 per funzionari: ecco come candidarsi al bando Epso