in ,

I 5 parchi nazionali più belli d’Italia: divertimento, storia e natura nelle giornate di primavera

L’Italia non è solo arte ma anche natura, ecco allora i 5 parchi nazionali più belli del nostro Paese: divertimento assicurato tra storia, bellezze naturali e paesaggi mozzafiato per riscoprire un’Italia incontaminata e lontana dalla vita frenetica delle città.

Il patrimonio italiano non è solo fatto di arte e storia ma anche di paesaggi mozzafiato e natura incontaminata, è il caso dei parchi nazionali che ricoprono il 5% del territorio nazionale con più di un milione e mezzo di ettari: da quelli storici a quelli più recenti o da quelli marittimi a quelli nascosti tra le alture, ecco i 5 parchi nazionali più belli d’Italia. Iniziamo dal Parco Nazionale del Gran Paradiso, il più antico del nostro Paese: istituito nel 1922, è collocato a cavallo tra la Valle d’Aosta il Piemonte e ricopre una superficie di oltre 71mila ettari su un terreno quasi esclusivamente montuoso. Nato nel 1856 come Riserva Reale di Caccia, nel 1922 venne invece decretato che da quel momento la finalità del parco sarebbe stata quella di “conservare la fauna e la flora e di preservare le speciali formazioni geologiche, nonché la bellezza del paesaggio”: in particolare, fine principale del Parco del Gran Paradiso è quello di preservare dall’estinzione lo Stambecco, animale simbolo della riserva naturale. Sempre nel nord Italia, anche il Parco Nazionale dello Stelvio è tra i più antichi del nostro Paese: istituito ufficialmente nel 1935, ricopre oggi un territorio di quasi 400mila ettari e ha anch’esso il fine di preservare la flora e la fauna del territorio alpino italiano.

Dall’estremo nord al centro Italia con il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano che, a differenza degli altri, è un parco marino: istituito nel 1996, la riserva è situata al largo della Toscana e include tutte le isole principali dell’Arcipelago Toscano tra cui anche l’Isola del Giglio, quelle minori del Canale di Piombino ma anche alcuni piccoli isolotti nel Mar Tirreno e alcuni scogli. Concludiamo infine con due parchi siti nel centro e sud Italia, il Parco Nazionale d’Abruzzo e quello della Sila: il primo, oltre che per la tutela della flora e della fauna del territorio appenninico, è celebre per aver creato un equilibrio tra natura e urbanizzazione mentre il secondo, sito in Calabria, è uno dei più suggestivi d’Italia ospitando biodiversità che spazia dalla Macchia Mediterranea sino a aspre zone montuose.

Soundreef cosa è, come funziona, Davide D’Atri: “Trasparente e conveniente, così è nato l’accordo con Fedez” [INTERVISTA]

tentata estorsione al rapper clementino

Tentata estorsione al rapper Clementino: arrestate 3 persone, tra cui un cantante neomelodico