in

I dieci momenti dello sport dell’anno 2014

Il 2014 è ormai agli sgoccioli, il nuovo anno è alle porte ed è tempo di fare qualche resoconto. Quanti episodi, momenti belli, tristi o di grande gioia in questo lungo anno. Abbiamo raggruppato i dieci momenti più significativi dell’anno 2014 per quello che riguarda lo sport. E’ stato un anno ricco di episodi, pieno di vittorie, ma anche di sconfitte. Non sono mancati i momenti di tragedia, ma questi spesso sono stati colmati dalla grandissima gioia che può recare la vittoria di un trofeo speciale.

Il 2014 si è aperto subito con la vittoria del Pallone d’Oro di Cristiano Ronaldo, il calciatore portoghese è riuscito finalmente a battere il suo acerrimo rivale, Lionel Messi, ed ha conquistato il trofeo per la seconda volta nella sua carriera. Il premio sarà assegnato di nuovo all’inizio del 2015 e il portoghese figura ancora fra i tre contendenti.
Subito dopo però c’è stato un momento di grande tristezza per il calcio: la morte di Tito Villanova, ex allenatore del Barcellona, il quale da anni lottava con una gravissima malattia, ma questa volta la partita non è riuscita a vincerla. Tutto il mondo del calcio è rimasto colpito dalla sua prematura scomparsa e si è stretto attorno alla sua famiglia.
Il mondo del pallone non è riuscito a rialzarsi da questo brutto momento, perchè il 3 Maggio si sono verificati episodi bruttissimi: prima della finale di Coppa Italia Napoli-Roma, le due tifoserie sono entrate in contatto causando la morte di Ciro Esposito, tifoso della squadra azzurra. La Coppa poi è stata vinta dai partenopei, i quali non hanno festeggiato come di consueto per rispetto delle memoria di Ciro.
Dal calcio ci trasferiamo al basket, dove il 19 Maggio i San Antonio Spurs hanno vinto il loro quarto titolo NBA dopo sette anni dal loro ultimo successo. La squadra di Antony Parker e Duncan hanno sconfitto i Thunder in finale.
Tornando al calcio, il 24 Maggio il Real Madrid ha trionfato nella finale di Champions League battendo i cugini dell’Atletico Madrid, una partita molto bella, equilibrata fino ai minuti finali, quando i Colchoneros hanno dovuto arrendersi alla supremazia del gioco dei galacticos.
Il 16 Giugno invece, è arrivata una notizie che ha fatto felici tutti gli amanti dello sport, ma anche quelli che non lo seguono: Micheal Schumacher è uscito dal coma ed ha iniziato una lunga riabilitazione che ancora oggi lo vede impegnato.
Momenti di gioia anche nel tennis, dove il 6 Luglio a Wimbledon ha trionfato Novak Djokovic, numero uno in classifica, contro Roger Federer alla fine di un match molto combattuto finito con il risultato di 3-2.
Sicuramente l’evento più significativo del 2014 è stata la vittoria ai Mondiali in Brasile della Germania, una vittoria che la nazionale tedesca rincorreva da anni e che ha premiato il duro lavoro fatto dalla federazione in questi anni.
Subito dopo un momento di grande felicità, ne viene uno di enorme tristezza e colpisce ancora una volta il mondo dei motori: il 5 Ottobre durante il Gran Premio del Giappone esce fuori pista Jules Bianchi, nelle operazioni di rimozione dell’autovettura, il pilota viene colpito da una gru e finisce in coma con un trauma cranico.
Infine uno degli ultimi momenti del 2014 riguarda il calcio e vede ancora protagonisti Messi e Ronaldo: i due hanno superato il miglior marcatore della Champions Raul e adesso hanno ingaggiato una lotta fra loro due per chi sarà colui che avrà segnato più gol nella massima competizione europea, per adesso è in vantaggio Messi con 75 gol.

Insomma, come avete potuto notare è stato un anno che ci ha regalato veramente tante emozioni in ogni sport, dal calcio alla Formula 1, fino al tennis e al basket. Un anno emozionate, ma che ci ha regalato anche momenti di riflessione, soprattutto negli incidenti della Coppa Italia o del pilota Bianchi. Il 2014 si chiude con la speranza che il 2015 possa essere sempre migliore dell’anno che sta per finire.

Amici 14 anticipazioni

Amici 14 Real Time: Kledi Kadiu da appuntamento al 12 gennaio dalle 13:50 (video)

Croce Rossa Italiana assunzioni

Croce Rossa Italiana assunzioni 2015: ecco le ultime offerte di lavoro