in

I Medici Rai Uno, cast: da Contessina a Maddalena, la figura della donna nel Rinascimento

Dopo il successo della prima puntata, torna in onda su Rai Uno questa sera il secondo appuntamento (qui le anticipazioni) con la serie tv I Medici; al centro delle vicende la Firenze rinascimentale, la nascita delle banche e del primo abbozzo di “borghesia” ma anche il mecenatismo e l’amore per l’arte fino alla costruzione della famosa cupola autoportante del duomo di Firenze da parte del Brunelleschi. Al centro della scena però anche diverse donne, dell’alta società come del popolo, a rappresentare la figura della donna nel Rinascimento: quale la loro posizione, le loro prospettive ma anche le difficoltà più comuni che dovevano affrontare?

Nella scorsa puntata de I Medici si è già potuto notare come fosse consuetudine già all’epoca la pratica del matrimonio combinato; se una donna faceva parte di una famiglia altolocata aveva necessariamente la responsabilità di andare in sposa a qualcuno che portasse benefici alla propria casata. E’ ciò, ad esempio, che è stata costretta a fare Contessina De Bardi con il suo matrimonio con Cosimo De Medici tanto che il padre, di fronte alle sue rimostranze, le ricorda di avere obblighi ben precisi verso la sua famiglia. Ad ogni modo il Rinascimento è un periodo fiorente anche per la figura della donna; in particolare nelle famiglie nobili l’istruzione classica non era più prerogativa del maschio, anche le figlie femmine dovevano avere una cultura a tutto tondo. Anche per questo motivo furono diverse le donne importanti che avrebbero guidato signorie e ducati: esempi eclatanti certamente Bianca Maria Visconti (1425-1468), figlia del duca di Milano Filippo Maria Visconti e poi sposa di Francesco Sforza, e Lucrezia Borgia (1480-1519), figlia illegittima del futuro Papa Alessandro VI.

Era certamente meno facile la vita delle popolane dell’epoca, assolutamente non istruite e portate a lavorare fin da piccole. Inoltre, più degli uomini, correvano il rischio di essere comprate non solo come serve ma anche come prostitute. Fu questo ad esempio il destino di Maddalena, una cortigiana che Cosimo De Medici portò a Firenze al ritorno dall’esilio a Venezia e dalla quale avrebbe avuto un figlio illegittimo. “Maddalena vivrà con tutta la famiglia di Cosimo ed anche la moglie, Contessina de Bardi: all’epoca era normale che l’amante vivesse con la moglie e i figli” ha spiegato l’attrice Sarah Felberbaum che interpreta ne I Medici proprio Maddalena.Da quel momento Maddalena subisce una trasformazione, all’inizio la vediamo curata, con gioielli, vestita di rosso, pian piano la vedremo con meno gioielli e alla fine vestita di nero. Tutto ciò racconta il percorso di questo personaggio che piano piano viene dimenticata da Cosimo e da amante diventa serva”.

veronica panarello nuove accuse dalla sorella

Loris Stival, il padre di Veronica contro l’altra figlia: “Antonella si deve vergognare”

Riforma pensioni 2016 Lavoratori precoci M5S

Pensioni 2016 news oggi: pensione anticipata e Ape, Matteo Renzi cosa farà per esodati precoci e donne?