in ,

I personaggi più sfigati delle serie tv: la storia di Hanna Banana da Pretty Little Liars

Per il nuovo appuntamento con il #maiunagioiaday vi racconto la vita di Hanna Marin. Hanna Banana è una delle protagoniste di Pretty Little Liars che ha affrontato diversi cambiamenti drastici. Tanto per cominciare, è sbocciata come un fiore. Il problema è che si tratta di un vizio di famiglia: anche la madre di Hanna è solita sbocciare, ma nel modo in cui tutti oggi intendono il termine. Questa cosa ha portato Hanna ad avere come patrigno il fratello della sua amica psicopatica, grazie alla quale ha uno stalker, anzi due, alle calcagna.

Alison, infatti, è la ragione per la quale Cece ha deciso di prendersela con le ragazze, stalkerandole una per una. Visto che è una professionista del mestiere, Cece non si è limitata a studiare ogni mossa di Hanna e delle sua amiche su Facebook, cosa che invece fanno oggi le stalkerine compulsive. In Pretty Little Liars si parla di vita o di morte ed Hanna ha visto la morte in faccia. Metteteci anche il fatto che la bella bionda non sia particolarmente sveglia, e avrete un personaggio che di fronte ad un getto d’acqua potente non si muove, ma urla. Una persona normale si sarebbe spostata nell’angolo, ma che ci volete fare: Hanna Banana è figlia della mente di Marlene King, che è solita trollare i fan di Pretty Little Liars per i quali ha in serbo una trama alquanto assurda. Se Pretty Little Liars si potesse mangiare sarebbe un formaggio coi buchi, Groviera o Emmentaler.

Per fortuna, Hanna può contare sempre sull’appoggio delle sue amiche, con le quali ha condiviso segreti, marachelle, pettegolezzi, la casa delle bambole, un paese inquietante e lo stalker di fiducia. Hanna, infatti, sa benissimo che quando è lontana dall’amore della sua vita può contare sull’appoggio della sua amica: ci ha pensato Spencer a tenere in caldo il pacco. Come se non bastassero la madre, l’amica traditrice, Alison, gli stalker e quella bandiera del suo fidanzato, che si muove in base a come soffia il vento, è entrata a far parte della vita di Hanna anche un’affabile sorellastra: è una bionda simpatica come i geni che appiccicano le gomme da masticare sui sedili dei pullman.

ospedale msf bombardato yemen

Yemen, raid su ospedale MSF: almeno 7 morti

Viviani oro ciclismo omnium Olimpiadi Rio 2016

Olimpiadi Rio 2016 ciclismo, Elia Viviani medaglia d’oro nell’omnium