in ,

“I racconti delle foreste”, fotografie magiche ispirate alle favole della nonna

“I racconti delle foreste”, è questo il nome della raccolta di fotografie di Toma Bonciu: il fotografo ha immortalato scenari suggestivi e magici ispirato dai racconti che la nonna gli raccontava quando era bambino.

Sono ben tre anni di scatti quelli racchiusi nella raccolta “I racconti delle foreste” di Toma Bonciu che si definisce “un fotografo concettuale e  di paesaggi meravigliosi”: 12 scatti che ritraggono i boschi così come erano narrati nelle favole che gli raccontava la sua vecchia nonna. Le sue foto, sempre secondo il suo dire, vogliono presentare quella realtà che, però, non tutti possono vedere.

“Questo mondo – quello magico e fiabesco delle fiabe, ndr – è visto solo da pochi e solo in certi momenti. Le mie foto presentano una terra fantastica che si sovrappone e convive con quella che è la normale foresta. Questo è solo il divario tra mondi e attualmente sto lavorando su un altro due serie sullo stesso tema: ‘Le creature dei boschi’ e ‘specchi delle foreste’. Spero che vi godrete queste poche foto da questa serie.” scrive il fotografo a proposito del suo “magico” lavoro.

(Foto: © Toma Bonciu)

stepchild adoption, stepchild adoption cos'è, stepchild adoption traduzione, stepchild adoption significato, stepchild adoption traduzione in italiano, stepchild adoption e utero in affitto,

Stepchild adoption cos’è: il significato pratico e reale dell’adozione

Guns N’ Roses Chinese Democracy: Slash e Duff al lavoro su brani inediti