in ,

I vigili col “pos” per pagare le multe con una strisciata

Si tratta di una semplice applicazione pratica di un decreto del passato Governo Enrico Letta, che introduceva uno scontro del 30% per chi pagava le multe relative alle infrazioni del codice della strada entro 5 giorni dalla loro elevazione. Eppure il comune di Bordighera, in Liguria, sta facendo notizia.

milano vigili

Il sindaco e la sua giunta hanno deciso di comprare due Pos, ovvero le macchinette con tastierino numerico dove passare il bancomat, e il relativo sistema telefonico di pagamento. Una spesa di 2.000 euro che, a detta degli assessori, sembrerebbe essere un’inezia in confronto a quanto permetterebbe di raccoglie in termini di multe pagate.

Uno dei due terminali sarà messo negli uffici dei vigili, mentre l’altro sarà direttamente in mano agli agenti per strada. Se vi coglieranno in contravvenzione sarà possibile risolvere subito la questione “multa” con lo sconto del 30%. Ma sarà anche possibile andare cercarli per le vie della cittadina per risparmiare diversi euro. Così, per una volta, saranno i cittadini a fermare i vigili e non viceversa. Battute a parte: i pos saranno utili solo per pagare multe di lieve entità, ovvero quelle che non prevedono altri provvedimenti amministrativi come il ritiro della patente o il blocco del veicolo.

Claudia D'Agostino

Uomini e Donne, Trono classico: Claudia D’Agostino a lavoro sotto il sole di Caserta

presidente stati uniti

Obama affonda Putin con il sarcasmo: “Il Nobel a Putin? Ormai lo danno a tutti”