in ,

Ice Bucket Challenge: a Gaza secchiate di detriti invece di acqua (VIDEO)

L’ultima personalissima frontiera del tormentone Ice Bucket Challenge arriva dalla striscia di Gaza. È un gruppo di giovani palestinesi a diffondere un video – subito diventato virale sul web – in cui gli stessi ragazzi si fanno cadere addosso una secchiata di detriti. Perché da quelle parti l’acqua serve a qualcosa di più “che non a tirarsela in testa”.

Non è difficile ipotizzare come macerie e polvere siano materie molto più reperibili rispetto alle risorse idriche, in un territorio martoriato da povertà e morte. Ecco allora che il leader di Team Palestine – i runners che partecipano ad eventi sportivi per sostenere attività in favore dei bambini di Gaza – ha invitato tutti coloro che abbiano a cuore l’emergenza palestinese a compiere un gesto analogo alla ribattezzata “Rubble Bucket Challenge”, dando libero sfogo all’originalità anche senza ricorrere a detriti o sabbia.

Intendiamoci: il gesto non nasce in contrapposizione alla campagna di raccolta fondi pro-Sla. Ma semplicemente come ulteriore occasione per far sentire la propria voce e chiedere solidarietà. Perché ognuno, in fondo, ha le sue macerie fisiche o morali con cui fare i conti.

(fonte: Redattore Sociale; immagine principale tratta da m.jpost.com)

teaser nuovo fil Quentin Tarantino 2015

Quentin Tarantino: primo teaser nuovo film “The Hateful Eight”, dopo Django ancora un western

last minute settembre 2014 le mete più belle e facili da raggiungere Tunisia

Viaggi last minute settembre 2014: le mete più belle e vicine dove andare in vacanza