in ,

Ignazio Marino rebus ritiro dimissioni: Orfini convoca consiglieri Pd

Ignazio Marino non scioglierà la riserva prima del 2 novembre, e lascia irrisolto il rebus del suo ipotetico ritiro delle dimissioni da sindaco di Roma. Il mancato accordo raggiunto dopo il faccia a faccia di ieri con il commissario del Pd romano Matteo Orfini, e la sempre più insistente fuga di notizie che vuole il premier Matteo Renzi “spazientito” per la questione irrisolta ma tuttavia perentorio nella decisione di caldeggiare l’uscita di scena definitiva e quanto più repentina possibile del chirurgo ex primo cittadino della Capitale, rende inevitabile un atto di forza da parte del Partito Democratico.

È di poco fa, infatti, la notizia della convocazione alle 14 al Nazareno dei 25 consiglieri comunali dem da parte del commissario Pd, Matteo Orfini. Una riunione durante la quale si discuterà per l’ennesima volta della delicata questione e che potrebbe culminare nella estrema decisione della dimissione in massa dei consiglieri riuniti, unico modo per far ‘cadere’ Marino, refrattario alla resa.

Decisione inevitabile, questa, alla luce della irremovibile posizione assunta dal Pd che fa quadrato attorno ad Orfini e vuole scongiurare in ogni modo la possibilità di revoca delle dimissioni da parte di Ignazio Marino. L’ex sindaco dal canto suo dichiara “Non ho niente da chiedere o da negoziare, presto comunicherò la mia decisione sulle dimissioni”.

Sampdoria Empoli

Sampdoria Empoli: orario, diretta tv, ultime news e probabili formazioni Serie A

juventus calciomercato news

Calciomercato Juventus news, accordo con Alessio Di Massimo: un sogno che si avvera