in

Ignazio Moser, la stoccata del padre Francesco: «Spero torni presto a lavorare in azienda, c’è bisogno»

Ospite negli studi di Storie Italiane, Francesco Moser non manca di lanciare qualche frecciatina al figlio Ignazio. Nel programma condotto da Eleonora Daniele, il campione di ciclismo – asso degli anni ’70 – risponde alle domande che gli vengono rivolte senza peli sulla lingua. Partendo dal Giro d’Italia in atto, papà Moser afferma: «Oggi arriveremo a Frascati», rivelando che «L’ultimo Giro l’ho fatto nel 1986, poi tutti gli altri li ho fatti al seguito, ogni anno lo facciamo». La passione di Moser senior non si è dunque esaurita con la ‘fine della carriera’.

Ignazio Moser, papà Francesco: «Spero che finisca tutto presto»

Una passione quella di Francesco Moser che va di pari passo con l’amore per l’azienda di famiglia. Peccato che per Ignazio non sia altrettanto coinvolgente. Interpellato sulla sua severità in quanto padre, Francesco Moser risponde: «No, ho cercato di trasmettergli i valori della vita, e li ho sempre voluti portare in campagna ad aiutarmi anche se non gli piaceva molto. Poi Ignazio ha iniziato a correre e da lì è iniziata la sua vita…». Scelte che il campione non condivide a pieno ma comunque rispetta. «Spero che finisca tutto presto – afferma – perché abbiamo molto da fare nell’azienda agricola, c’è suo fratello ma se siamo in tre è molto meglio. Lui si occupa della commercializzazione dei nostri prodotti, lo faceva fino ad un anno e mezzo fa e dovrebbe tornare a fare quello, in un’azienda agricola non bastano 365 giorni all’anno di lavori».

Ignazio Moser, il padre: «Avrei preferito che fosse qui nel gruppo con noi»

Poi Francesco Moser, guardando le foto del figlio Ignazio che scorrono in studio, ribadisce: «Lui è molto più giovane di me, avrei preferito che fosse qui nel gruppo con noi, non l’ho sgridato, ognuno deve fare quello che gli viene meglio e quello che la vita gli consente, spero che questa cosa finisca e che torni a casa a fare i suoi lavori». A rassicurare Moser senior interviene quindi Roberto Alessi, direttore di Novella 2000: «Non si preoccupi – afferma l’ospite – che prima o poi questa giostra si fermerà, Ignazio ora si sta divertendo ma a breve tornerà, nel caso vengo io perché quello è un paradiso».

Leggi anche —> Wanda Nara, su Instagram body in latex e stivali altissimi: richiami ‘sadomaso’

Amici 18, Mameli: arriva la proposta di Francesco Facchinetti

Corrida, matador asciuga le lacrime di sangue del toro prima di finirlo: il video choc che indigna il web