in ,

Igor Mitoraj agli scavi di Pompei, 30 colossi di bronzo tra le rovine dell’antica città

Negli scavi di Pompei apre la grande mostra dedicata a Igor Mitoraj, scultore polacco scomparso nel 2014: 30 colossi in bronzo rianimeranno gli scavi dell’antica città napoletana sino a Gennaio 2017 per la mostra “Mitoraj a Pompei”.

“Mitoraj  a Pompei”, questo il nome della mostra che – inaugurata ieri sotto una pioggia scrosciante – ha portato all’interno degli scavi di Pompei 30 colossi di bronzo opera dello scultore polacco Igor Mitoraj. “Questa mostra è una combinazione tra antichità e contemporaneità, una città del 79 d. C. e un artista dei nostri tempi le cui opere a Pompei sembrano nella loro collocazione naturale. Segno che la cultura non ha tempo e non ha confini. Ci resta l’unico rammarico che Mitoraj non abbia potuto vedere realizzato questo suo sogno. Pompei dimostra che la cultura può avere una grande ricaduta per la crescita del Paese, produce benessere” ha detto Sergio Mattarella, unico Capo dello Stato italiano ad entrare negli scavi di Pompei negli ultimi 50 anni.

“Non è stato facile trasportare queste immense opere e collocarle in un luogo così delicato. Ma la soddisfazione è che ora si parla di questa mostra come la più importante al mondo nel 2016” ha affermato Stefano Contini, organizzatore dell’allestimento: il passato drammatico dell’uomo e il presente che, per quanto difficile, ci rende ancora possibile la vita in questo mondo. Se vista dalle rovine di Pompei, infatti, la critica presente nei colossi di bronzo di Mitoraj privi di braccia o gambe come l’Ikaro, è ancora più dura e forte: per tutte le info sulla mostra, consultare il sito ufficiale degli scavi di Pompei.

(Foto: MiBACT/Facebook)

forte di bard mostre 2016

Forte di Bard Mostre 2016, dagli Avengers a Chagall e Erwitt: orari, prezzi e info

Forlì, professore bacia studentessa minorenne: arrestato