in ,

Il bambino di 11 anni che sta facendo tremare la ‘Ndrangheta: le accuse all’ex padre mafioso

Mafia, Camorra, ‘Ndragheta. Sono parole che fanno paura, che destano sgomento, preoccupazione. C’è chi ha la fortuna di non doverle vivere da vicino, o c’è chi ha fatto del pizzo e della droga parole di uso comune, parole che riempiono le giornate di un ragazzo di 11 anni. Ed è così che Nicola (un nome di fantasia) a 11 anni è il più giovane pentito di mafia nella storia italiana.

A scandire il suo “drammatico” racconto è la Repubblica grazie ad un’inchiesta condotta dai giornalisti Francesco Viviano e Alessandra Ziniti. L’incredibile storia di Nicola nasce quando la madre, sei mesi dopo che il padre era stato arrestato, decide di collaborare con le autorità per dare un futuro migliore ai suoi figli. Tra i testimoni c’è anche lui, Nicola, che decide di dare il suo contributo. Davanti all’incredulità dei pm Nicola sa tutto, è ben conscio della realtà nella quale viveva il padre: ”Certo che so cosa fa un mafioso, è uno spacciatore, spara, è normale…”. Ma Nicola sa molto di più, ed è così che su un foglio bianco inizia a disegnare l’intero organigramma della cosca, facendo nomi e cognomi degli “amici” del padre e di tutte le persone coinvolte. Non solo mafiosi, ma anche politici come il vicesindaco Santo Cieli e il consigliere d’opposizione Giovanni Pantano.

Le testimonianze di Nicola non si fermano e da settimane il giovane 11enne riempie verbali su verbali, rilasciando dichiarazioni che mettono a nudo l’intero sistema criminoso del clan Bellocco di Rosarno. Una storia, bella e tragica allo stesso tempo, che ricorda a tutti noi come anche la persona più giovane possa fare la differenza, difronte all’ omertà degli adulti, quegli adulti, tra cui il padre, che Nicola tra qualche settimana potrebbe trovarsi in aula ad affrontare: Nicola contro Golia.

expo eventi 19 ottobre

Milano Expo 2015: programma eventi di lunedì 28 settembre

scandalo emissioni news

Scandalo Volkswagen ultime news: emissioni truccate anche per Audi