in ,

Il caso Maddie ad una svolta? Imminente l’arresto di 3 sospettati

Il caso della scomparsa della piccola Maddie McCann, avvenuta in Portogallo nel 2007, potrebbe essere giunto finalmente ad una svolta. Dopo anni di continue indagini a tutto campo e ricerche, ieri la polizia di Scotland Yard ha confermato che il Crown Prosecution Service ha inviato una richiesta alla polizia in Portogallo in cui viene chiesto di concedere il permesso ai detective britannici di arrestare i sospettati.Scotland Yard

Si tratterebbe di tre uomini sospettati di essere i presunti rapitori della piccola bambina inglese, che da tempo ormai erano nel mirino degli investigatori per via di una serie di telefonate ‘sospette’ che avrebbero tradito il loro coinvolgimento nella sparizione di Maddie, che al tempo aveva 4 anni. Il Mirror riporta la testimonianza di un portavoce della famiglia, che indicherebbe 3 presunti colpevoli, in particolare un uomo portoghese – il ‘gancio’ attraverso il quale la polizia sarebbe risalita anche ai suoi due complici – che avrebbe spiato i coniugi  McCann per poi intrufolarsi nella stanza di albergo, approfittando della loro assenza, e fuggire con Maddie. La famiglia della piccola bimba scomparsa si dice convinta che dopo l’arresto dei tre rapitori le indagini potrebbero avere una svolta significativa.

L’operazione non sarà comunque facile da gestire poiché i tre uomini coinvolti non sono inglesi. Sarà quindi necessaria una collaborazione tra Scotland Yard e la polizia portoghese che, già contestualmente ad essa, si sta occupando delle indagini. In queste ore si sta procedendo con un dialogo diplomatico e fortunatamente le autorità portoghesi non stanno ponendo alcun ostacolo alla polizia inglese, anzi, si stanno addirittura mostrando collaborative e comprensive.

 

tortellini sfida Bologna e Modena

Sfida del tortellino tra Bologna e Modena

Emirates assunzioni 2014

Emirates Airlines, assunzioni nel 2014