in ,

Il Commissario Montalbano 2019: quando inizia, anticipazioni nuovi episodi

La grande attesa per la messa in onda degli episodi della tredicesima stagione del Commissario Montalbano è ormai finita. Il Commissario di Vigata, interpretato da un geniale Luca Zingaretti, torna nei salotti delle nostre case con i primi due appuntamenti inseriti nel Palinsesto Rai nelle date dell’11 e 18 febbraio 2019. I due episodi si intitoleranno Un Diario del ’43episodio estrapolato dalla raccolta Un mese con Montalbano (1998) e L’altro capo del filo, tratto dall’omonimo romanzo di Camilleri. Andrea Camilleri e la sua sapiente penna ormai ci hanno fatti affezionare alle vicende del Commissario e di tutta la crew che ogni puntata lo affianca nella conduzione delle indagini.

Sebbene Zingaretti avesse abbandonato la scena della famosa serie televisiva per timore di “compromettere altri ruoli eventuali a causa di una eccessiva immedesimazione con Salvo” non è possibile immaginare Vigata senza il suo Commissario. Ritornato sotto i riflettori più tenacemente di prima Zingaretti presterà il volto al Montalbano per molto tempo ancora, quantomeno sino a quando la penna di Camilleri continuerà a produrre materiale utile da mettere in scena: e il ciclo pare non essere minimamente in crisi.

Il Commissario Montalbano 2019: anticipazioni nuovi episodi

Quest’anno l’evento è più importante del solito: Luca Zingaretti ha interpretato per la prima volta il personaggio di Salvo Montalbano esattamente 20 anni fa. L’attesa è sul far della sera e Vigata torna ad intrattenerci con storie sempre più misteriose. Non solo, le trame dei prossimi episodi sono più attuali che mai e incentreranno le energie sulla questione migranti. Ma vediamo come abbiamo lasciato il nostro Commissario alla conclusione della dodicesima stagione della serie televisiva. La dodicesima stagione si era conclusa con i preparativi del matrimonio tra Salvo e Livia, interrotti drasticamente a causa di eventi più grandi di loro. L’emergenza emigrazione colpisce la bella Sicilia e centinaia di persone lasciano il loro paese, l’Africa, in cerca di un futuro migliore sulla nostra penisola perdendo, tuttavia, la vita durante il disperato tragitto. Durante la tredicesima stagione vedremo il Commissario Montalbano al fianco della Guardia Costiera siciliana pronto a prestare soccorso agli emigranti provenienti dal Continente Africano.

La tredicesima stagione inizierà con un omaggio al compianto medico legale di Vigata, dott. Pasquano, interpretato dall’attore Marcello Perracchio che ci ha lasciati lo scorso 2017: Luca Zingaretti ha annunciato che verrà dedicata al collega l’intera puntata e che saranno momenti di grande commozione. Montalbano sarà costretto a tornare a svolgere le solite attività investigative che lo impegneranno, persino dal passato: Salvo ritroverà sotto la sabbia un diario risalente al secondo conflitto bellico mondiale e dovrà capire se quanto scrittovi all’interno, da quel che pare essere un fanatico fascista, corrisponde ad una terribile verità o meno. La storia ci riporta a fatti accaduti oltre 70 anni fa, legati allo sbarco americano in Sicilia nel 1943 che diede il via alla liberazione dell’Italia dal nazi-fascismo.

La Porta Rossa 2 quando inizia? Riprese, cast, tutto sulla nuova stagione della fiction

 

Intervista a Filippo Di Bartola, “anima” di Filippo MUD a Pietrasanta

Laura Chiatti e la malattia di Marco Bocci: «Gli promisi: tutte le notti sarò con te!»