in

Cubo di Rubik: grande mostra per i suoi primi quarant’anni

Il famoso cubo di Rubik è stato inventato nel 1974 ed è diventato il gioco che ha spopolato nei primi anni ottanta, raggiungendo l’apice del successo nel 1980-81. Il suo declino giunse nel 1986 quando il New York Time affermò che la sua eleganza e creatività poteva andare nella collezione del Museum of Modern Art.

Cubo

Il suo inventore, Erno Rubik, che lo ideò per dare soluzione ai problemi strutturali che coinvolgono i professori di architettura, parteciperà alla presentazione della mostra in New Jersey. Lo stesso professore Rubik in un’intervista al New York Time confessa di non avere mai pensato che il suo cubo sarebbe diventato universale, convinto che avesse solo un valore intellettuale e perciò di difficile diffusione. Contrariamente alla sua previsione ne sono stati prodotti tra 1 e 2,5 miliardi, ipotizzando anche che per ogni cubo legale venduto ce ne siano stati altri cinque contraffatti.

Di recente l’intramontabile oggetto cult è tornato sulle scene, per la complicità di Edward Snowden, la ‘talpa’ del datagate, il quale ha utilizzato il cubo per farsi riconoscere da due giornalisti con i quali aveva appuntamento a Hong Kong. Edward Snowden si è ispirato alla scena del film “Duplicity”, in cui le spie Julia Roberts e Clive Owen si erano riconosciute proprio attraverso il possesso di quel cubo.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

BERLUSCONI DECADE

Berlusconi e i tanti dubbi sul Milan del futuro

marco pannella tg2

Marco Pannella beve un caffè al telefono con Papa Francesco