in

Il Decreto Dignità per arginare il gioco d’azzardo

Il Decreto Dignità rappresenta uno dei primi provvedimenti emanati dal nuovo Governo italiano per tentare, in primis, di contrastare il lavoro precario, ma anche di porre un limite all’espansione prorompente del gioco d’azzardo in tutte le sue forme, attraverso il divieto di promozione del gioco su tutti i mezzi di comunicazione.

In realtà, il Decreto Dignità rischia di creare problemi soprattutto alle società sportive che, per anni, hanno basato una parte importante dei propri introiti sulle sponsorizzazioni provenienti dalle più note aziende attive nella fornitura di scommesse sportive e giochi. Infatti, il Decreto ha posto al centro la necessità di eliminare qualunque forma di pubblicità atta a promuovere o, comunque, a offrire visibilità al gioco d’azzardo. Anche se bisogna dire che il limite vale solo per i nuovi contratti di sponsorizzazione. Per quelli che erano stati sottoscritti prima dell’approvazione del Decreto, non ci saranno limitazioni fino alla naturale scadenza del contratto di sponsorizzazione.

Non rientrano, invece, nei limiti imposti dal divieto le attività legate alla promozione dei giochi del Lotto, della Lotteria Italia e del Superenalotto. Inoltre, sono previste sanzioni importanti per chi non rispetterà i provvedimenti del Decreto Dignità, con multe pari al 5% del valore del contratto di sponsorizzazione e, in ogni caso, mai inferiori a 50.000 euro.

La grande crescita del gioco online da mobile

Il Decreto Dignità non interviene in maniera diretta sul mercato che, negli ultimi anni, è cresciuto in maniera costante. Una crescita che è stata favorita soprattutto dalla diffusione di nuovi dispositivi mobili, sui quali in poco tempo si riesce a creare un’esperienza di gioco totalmente coinvolgente.

Casinosumobile.it ha analizzato i dati relativi alla diffusione del gioco da mobile. Ormai, più del 90% delle piattaforme di casino online consente a chi dispone di un dispositivo mobile di accedere in maniera completa ai servizi offerti. Grazie a siti web sempre più intuitivi e all’interesse verso la realizzazione di apposite applicazioni è davvero semplice giocare online direttamente con il proprio smartphone o tablet.

Inoltre, già da diverso tempo il numero di giocatori da mobile ha superato quelli da desktop. Di conseguenza, era naturale che le strategie delle aziende attive nel gioco online andassero proprio nella direzione di un miglioramento dell’offerta e dell’accessibilità da mobile.

Il gioco da mobile si fa preferire soprattutto per la sua grande flessibilità. Un dispositivo in formato desktop può essere una scelta consigliata solo a chi trascorre diverse ore davanti al pc. Ma, ormai, la maggior parte delle persone vive una vita frenetica, in continuo spostamento. Ne consegue che avere la comodità di accedere in qualunque momento e da qualunque posto a un sito di casino online rende il tutto molto più semplice e vantaggioso.

Altri dati interessanti

L’Osservatorio Gioco Online del Politecnico di Milano conferma ulteriormente la crescente preferenza da parte degli italiani del gioco online e, nello specifico, di quello da mobile. I numeri, innanzitutto, rivelano che l’online vale il 7,2% del mercato complessivo del gioco. Nel 2017, la crescita della spesa generata dai giocatori italiani attraverso il mobile è stata del 50% rispetto al 2016, raggiungendo una cifra pari a 354 milioni di euro.

Le previsioni per il 2019 sono orientate verso un’ulteriore crescita del mercato mobile. Lo studio Online Gambling evidenzia come il 64% delle puntate online vengano effettuate con smartphone e tablet. Se si considerano i soli giochi da casino, la percentuale di utilizzo dei dispositivi Mobile giunge al 68%.

Crescono le interazioni con i social network

Sempre lo studio Online Gambling enfatizza anche la crescita delle interazioni tra gli utenti e gli account social delle aziende attive nel gioco online. In particolare, risultano in aumento i like sulle pagine Facebook e i followers sugli account Twitter. Se consideriamo nel complesso tutti i siti di social media, le aziende del gioco online puntano principalmente su tre canali: Facebook, Twitter e YouTube.

Il 2018 dei giochi di casino

La spesa dei giochi di casino nel 2018 ammonta a una cifra complessiva superiore a 710 milioni di euro, con un aumento che sfiora il 25%. Nel 2017, infatti, la raccolta complessiva si era fermata a 569 milioni di euro. Se si osservano i principali operatori del settore, emerge il primato di PokerStars, con una quota di mercato del 9,59%. Il podio si completa con Lottomatica (quota di mercato pari all’8,64%) e Sisal (quota di mercato dell’8,17%). Confermata, dunque, la leadership di PokerStars che, rispetto alla maggior parte dei competitori, ha adottato una strategia di offerta prettamente verticale.

Come cambierà il mercato italiano del gioco online nel 2019

Il mercato italiano del gioco online potrebbe crescere ancora nel 2019. Una crescita che potrebbe essere favorita dall’arrivo in Italia di nuovi operatori. Nel 2018, infatti, ben 80 aziende hanno presentato la domanda per l’ottenimento della licenza AAMS. Sorprende che tutte le domande siano state accettate. Questo significa che, nei prossimi mesi, potrebbe esserci un rapido aumento dei competitori attivi nel settore. Dunque, nuove offerte in arrivo e nuove opportunità per il gioco online.

Mario Frigerio strage di Erba

Strage di Erba: Mario Frigerio fu manipolato? Neuroscienziato fa rivelazione clamorosa

“Che Dio ci aiuti 5”: anticipazioni e curiosità sesta puntata giovedì 21 febbraio 2019