in ,

Il “Diario di Anna Frank” gratis online e scoppia la polemica: le incertezze sui diritti d’autore

E’ polemica dopo che uno studioso e una parlamentare francese hanno messo online l’edizione originale de “Il Diario di Anna Frank”: il libro è scaricabile gratuitamente da tutti ma la Fondazione Anna Frank ha già scatenato la polemica.

Secondo i due ideatori della messa online del Diario di Anna Frank, sarebbero oramai scaduti i diritti d’autore sul libro dal momento che, ufficialmente, il copyright scade 70 anni dopo la morte dell’autore di un libro: ecco quindi che, essendo Anna Frank scomparsa nel campo di sterminio di Bergen-Belsen nel Febbraio del 1945, sarebbero scaduti alla Mezzanotte del 31 Dicembre i diritti d’autore sul suo celebre diario. L’idea di Olivier Ertzscheid e Isabelle Attard sembra però non essere piaciuta alla Fondazione Anna Frank.

Già da tempo protagonista di una disputa sui diritti d’autore, la Fondazione Anna Frank aveva previsto che, a partire dall’1 Gennaio 2016, il libro avrebbe avuto come coautore Otto Frank, padre di Anna e morto nel 1980: in questo modo, quindi, i diritti d’autore scadrebbero solo nel 2050. I fatti non sono stati ancora chiariti attualmente anche se, con buona probabilità, la questione passerà davanti alla corte di un tribunale: nel frattempo chiunque potrà scaricare gratuitamente dal web l’edizione integrale e in lingua originale del Diario di Anna Frank.

film al cinema gennaio 2016, quo vado film, quo vado checco zalone, quo vado trailer, quo vado trama,

Checco Zalone con “Quo Vado?” spopola anche su Twitter

DirettaNizza-Napoli dove vedere in tv e streaming

Ultime notizie Napoli calcio: Psg e Arsenal insidiano Insigne