in ,

Il grande rammarico di Paul Walker

Paul Walker aveva preso in seria considerazione di rinunciare a dei progetti cinematografici per trascorrere più tempo assieme alla sua figlia adolescente Meadow. A rivelare questo aspetto privato è il padre dell’attore Paul Walker. L’indimenticata star di “Fast & Furious”, Paul Walker, noto per la sua passione per le quattro ruote,  viveva in California con la figlia 15enne ed è morta sabato scorso in seguito ad un incidente stradale, . Proprio quest’ultima, di recente, si era trasferita dalla casa della mamma alle Hawaii a Los Angeles per stare più vicina al padre. Paul Walker2

Il nonno paterno, nel corso di una commovente intervista rilasciata alla CBS Los Angeles, ha voluto parlare del profondo e forte legame tra suo figlio e Meadow. Spesso gli raccontava che voleva più tempo da trascorrere con la figlia 15enne perché spesso doveva assentarsi per girare dei film. La star di Hollywood, prematuramente scomparsa, era rimasto in ottimi rapporti con la madre di Meadow, la sua prima fidanzatina Rebecca McBrain.  Meadow è ancora sotto shock ed inconsolabile per la morte improvvisa, tragica e prematura di suo padre e cerca di trovare conforto  tra le braccia della madre e degli amici.  Il supporto di questi ultimi  e della famiglia è fondamentale per cercare di farle superare questo tragico momento.

Sabato scorso anche Meadow aveva deciso di prendere parte allo stesso evento di beneficenza del padre ed è stata tenuta lontana dalla straziante scene mentre il servizio di emergenza cercava di salvare sia Paul che il suo amico Roger Rodas, l’esperto pilota che guidava la Porsche e che è morto anche lui nell’impatto. Paul ha lasciato nello sconforto più assoluto la sua storica fidanzata Jasmine Pilchard-Gosnell con la quale viveva da sette anni e, secondo i bene informati, Jasmine aveva iniziato ad essere una seconda madre per Meadow.

Seguici sul nostro canale Telegram

Mark Parisi

Auto di lusso a tutti i costi: vende un testicolo per comprarla

Cervelli diversi uomo - donna

Cervelli diversi, la scienza conferma differenze uomo-donna