in ,

“Il jazz italiano per l’Aquila”, 12 ore di musica per solidarietà e sensibilizzazione

E’ un evento unico in Italia quello organizzato a L’Aquila. Nell’anniversario del sisma che il 6 aprile del 2009 la colpì seminando morte e tristezza, la città si prepara ad accogliere la bellezza di 600 musicisti.  Una maratona di concerti gratuita, intitolata “Il jazz italiano per l’Aquila“, in programma per il 6 settembre in Piazza Duomo e che servirà a dimostrare quanto questa città, soprattutto il centro storico, abbia una gran voglia di rinascere.

Sarà il più grande evento di Jazz mai organizzato in Italia – dichiara il ministro Franceschini – ma insisteremo perché ogni anno ci sia una giornata a dimostrare quanto L’Aquila abbia voglia di rinascere. Non bastano i restauri: la città deve tornare a vivere il suo centro storico. E sono contento che questa maratona sia dedicata al Jazz perché – spiega – il Jazz è proiettato verso il futuro. Come diceva Miles Davis, ‘non suonate quel che c’è già, ma quello che non c’è’“.

A dirigere l’intero evento sarà Paolo Fresu, accompagnato da grandi solisti e grandi band e orchestre, tra cui Enrico Rava, Danilo Rea, Enrico Pierannunzi, Franco D’Andrea, Antonello Salis, Gianni Coscia, Gianluigi Trovesi, Rita Marcotulli e Gino Paoli. Un’occasione per diffondere ancora di più la bellezza di uno stile musicale italiano così ricco e per presentare nuovi progetti. Dalle 12 alle 24 si suonerà in 20 postazioni differenti, tra cui la Basilica di S. Bernardino, la Fontana delle 99 cannelle, il Chiostro di S. Domenico e il Castello Cinquecentesco, simbolo dell’Aquila.

attacco suicida in moschea in arabia saudita

Arabia Saudita esplosione in moschea, Isis rivendica attentato: 17 morti

film in uscita gennaio 2016, l'abbiamo fatta grossa film, verdone, albanese

Film in uscita gennaio 2016, arriva “L’abbiamo fatta grossa” con Verdone e Albanese