in ,

Il Ministro del lavoro Giovannini insiste: contratti speciali per Expo 2015

Il Ministro del Lavoro Enrico Giovannini è tornato a chiedere oggi a Sindacati e associazioni datoriali di trovare un accordo sui contratti di lavoro speciali per Expo 2015, l’esposizione universale che si terrà a Milano tra il 1° maggio ed il 31 ottobre 2015.  Il Ministro spinge perché si arrivi entro settembre di quest’anno ad un accordo comune per applicare contratti più flessibili, con l’obiettivo di far crescere al massimo l’occupazione, “altrimenti interverrà il Governo”, ha detto nel corso dell’incontro di questa mattina con le parti sociali.

Giovannini

Si parla in particolare di apprendistato e contratti a tempo determinato: per l’apprendistato il Governo punta ad incentivare quello breve, di durata massima paria a 2 anni, mentre per i contratti a tempo determinato si pensa all’estensione degli sgravi contributivi già previsti dal pacchetto lavoro, per la loro successiva trasformazione a tempo indeterminato.

Sul fronte sindacale c’è da registrare la reazione positiva del segretario della Cisl Bonanni, che si è detto d’accordo sulla scelta di maggiore flessibilità per far crescere l’occupazione e ha rilanciato l’ipotesi di accordo, che dovrà coinvolgere anche le realtà territoriali

Giovani italiani precari e senza lavoro: allarme Ocse

incidente videoclip beautiful

Mariah Carey e il gesso con brillantini e pelliccia