in

Il ministro Vincenzo Spadafora commuove Instagram: pioggia di peluche per i bambini malati, video “da brividi”

Difficile non far scendere una lacrima di fronte al video postato su Instagram dal ministro Vincenzo Spadafora. La pioggia letterale di peluche, che ha accolto i piccoli ammalati dell’ospedale di Rotterdam, ha commosso il social grazie ai frame postati sull’account personale del ministro per le politiche giovanili e lo sport del secondo Governo Conte. Già garante per l’infanzia e l’adolescenza, Spadafora – militante nel Movimento 5 Stelle – si è fatto portavoce dei bisogni dei più piccoli sin dopo il diploma. Trasferitosi a Roma da Afragola, suo paese d’origine, il ministro ha iniziato a collaborare con l’Unicef, divenendone poi presidente per la sezione Italia, dal 2008 al 2011.

Ministro Vincenzo Spadafora, su Instagram la scena emozionante

Consapevole che “Lo sport possa essere motore di una crescita sociale, culturale e soprattutto umana”, il ministro Spadafora condivide sul proprio profilo Instagram un raro momento di unione calcistica, in favore dei bambini meno spensierati. Tra gli appalusi di calciatori in campo e tifosi, i piccoli si cimentano nel raccogliere quanti più peluche possibile, mentre una vera e propria precipitazione di morbidi personaggi cade dal cielo. “Lo stadio come luogo di divertimento, passione, rispetto e amore. – scrive Vincenzo a corredo del video definito, tra i commenti, “da brividi” – Il tifo è anche questo e mentre spesso ci indigna per comportamenti offensivi, altre volte ci stupisce in positivo”.

“Cori razzisti, atti vandalici e violenza hanno lasciato spazio alla gioia”

“Guardate quello che è successo qualche giorno fa, – spiega ancora Spadafora sul social – quando una pioggia di peluche ha accolto i bambini malati ospiti di un ospedale di Rotterdam. Ad invitarli era stata la squadra di casa, i tifosi ospiti invece hanno pensato alla sorpresa. Cori razzisti, atti vandalici e violenza hanno lasciato spazio alla gioia, non solo quella dei più piccoli. Una dimostrazione evidente di quanto lo sport possa essere motore di una crescita sociale, culturale e soprattutto umana”. Un’azione sinergica tra squadre avversarie volta a regalare un attimo di leggerezza a chi – purtroppo – è impegnato in battaglie più grandi. “Che poesia”, esclamano i followers tra i commenti. “Che meraviglia”, “Emozionante”, “Un grandioso esempio di solidarietà”. Il plauso arriva anche dal collega Francesco D’Uva che, corredando il tutto con un cuore rosso, apprezza e scrive: “Commovente”.

Leggi anche —> Anna Maria Bernini cede al fascino di Instagram: «L’influencer? Una professione a tutti gli effetti!»

Festa dei nonni 2019: le frasi più belle e i messaggi di auguri da dedicare

Viola Valentino oggi: micro bustino in pizzo scopre le abbondanti curve, la cantante seduce a 70 anni! (FOTO)