in

Il mistero di Obodo: è sparito di nuovo?

Il 9 Giugno 2012 il calciatore nigeriano ex Udinese che all’epoca dei fatti giocava nel Lecce, venne rapito nella sua patria mentre si stava recando in Chiesa. La vittima dei rapinatori è Christian Obodo che venne condotto in una località abbandonata di un paese nigeriano dove i rapinatori gli chiesero 150.000 euro per il riscatto.

Il centrocampista nigeriano riuscì a fuggire dopo aver capito che i suoi rapinatori volevano ammazzarlo ed anche grazie alla polizia nigeriana che arrestò dei complici. Dopo la triste vicenda il calciatore nella stagione successiva lasciò l’Italia per trasferirsi in Bielorussia nella Dinamo Minsk.

Obodo Lecce

Ora sulla vita di Obodo si aggira un nuovo mistero che sembra essere diventato un giallo dato che il calciatore nigeriano ha fatto perdere le sue tracce e risulta irraggiungibile al cellulare dopo le varie ricerche della società bielorussa che è cercata di mettersi in contatto. Nemmeno i familiari del calciatore sono stati avvisati della sua fuga.

Resta da capire se si tratta di un secondo e dunque clamoroso rapimento oppure di una semplice fuga dalla città di Minsk senza avvisare alcun dirigente. La Dinamo Minsk per ora non ha rilasciato alcun comunicato sulla vicenda Obodo ma più passano i giorni e più la preoccupazione aumenta.

Calciomercato Roma: Sabatini strappa Gomez alla Fiorentina?

satta

Melissa satta, le foto dei primi servizi fotografici a sedici anni